Green Hill, sequestrato l’allevamento. Legambiente e Lav: c’è il reato di maltrattamento

Il Corpo forestale dello Stato sta eseguendo il sequestro di “Green Hill” la nota azienda situata a Montichiari (Brescia) che alleva cani beagle per i laboratori di vivisezione.

L’operazione è stata disposta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario dopo due esposti presentati da Legambiente Nazionale, assistita dall’avvocato ferrarese David Zanforlini, e la Lav, la Lega antivivisezione. L’operazione sta portando al sequestro di cani di razza beagle, sia cuccioli che adulti, e dell’intera struttura costituita da quattro capannoni, uffici e relative pertinenze per un totale di circa 5 ettari. Effettuato anche il sequestro del sito. Tra i reati contestati quello di maltrattamento degli animali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,252 seconds.