Imu Ferrara, Lega: “Abbassare aliquota per locazioni concordate” – INTERVISTE

Abbassare l’aliquota Imu per le abitazioni in affitto a canone concordato di Ferrara, così da far pagare meno tasse ai proprietari.

E’ la proposta della Lega di Ferrara presentata questa mattina.

 

 

Aliquote Imu ritoccate verso il basso su quelle abitazioni affittate a canone concordato, cioè locazioni con affitti più bassi rispetto al mercato perché rispettano certi vincoli imposti dalla legge, abitazioni solitamente destinate a studenti universitari fuori sede ma non solo. Ferrara, così, verrebbe equiparata ad altre realtà regionali simili alla città estense.

Questo almeno secondo la Lega che avanzerà una mozione firmata dal consigliere all’opposizione, Giovanni Cavicchi, in uno dei prossimi consigli comunali. Un abbassamento delle tasse insomma per i proprietari di queste case che, secondo i conti della Lega, significherebbe un risparmio superiore ai 200 euro in meno all’anno per, ad esempio, un appartamento da 80/90 metri quadri.

Per la Lega, il Comune di Ferrara può abbassare l’aliquota Imu, ora al 10,6 x mille, fino al 7,6 x mille, a livello di Bologna. Per il partito del Carroccio, a Modena ad esempio, l’aliquota è la metà rispetto a Ferrara, pari al 5,1 x mille.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,455 seconds.