Incendio Castello: la macchina della sicurezza

Sicurezza CapodannoUn capodanno all’insegna del divertimento ma anche della sicurezza. Sarà una macchina imponente quella che verrà messa in campo il 31 dicembre a Ferrara in occasione del tradizionale spettacolo dell’incendio del Castello. Forze dell’ordine, amministrazione ed esercenti faranno tutti la propria parte, verranno rafforzati i controlli ai varchi e il prefetto sta valutando se mettere, come già avvenuto in altre città, le barriere per i mezzi pesanti.

Divertimento sì, ma all’insegna della sicurezza con controlli individuali ai varchi di accesso all’area della festa di Capodanno, una centrale operativa per coordinare forze dell’ordine, organizzatori della manifestazione, soccorsi, esercenti, e ovviamente controlli alle vie principali per impedire l’accesso ai mezzi pesanti. Saranno circa 200, oltre alle decine di volontari, le persone che, tra uomini delle forze dell’ordine, polizia, carabinieri, guardia di finanza, polizia penitenziaria e municipale, vigili del fuoco e soccorsi, lavoreranno per garantire che la festa di fine anno in piazza Castello a Ferrara si svolga nel migliore dei modi. L’impostazione sarà la stessa dello scorso anno, con i varchi d’accesso entro i quali non si potranno portare bottiglie di vetro o metallo, che invece si potranno acquistare nel resto del centro. Ci saranno inoltre controlli individuali per tutte le persone che accederanno all’area, e il Prefetto sta valutando se istituire in alcuni punti delle vie principali, le barriere per i mezzi pesanti.

Tra le novità di quest’anno un significativo coinvolgimento degli esercenti ai quali sarà chiesto di informare i propri clienti sui divieti di quella notte.

Gli esercenti si sono già organizzati con cartelli e vetrofanie, il loro contributo sarà importante visto che per il Capodanno in Piazza a Ferrara sono attese tra le 30 e le 35mila persone, il 95% delle quali arriva da fuori città, e si iniziano a vedere anche i gruppi dall’estero. Le strutture ricettive, dagli alberghi ai ristoranti, registrano già da settimane il tutto esaurito.






Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
145 queries in 1,399 seconds.