Incidenti stradali, i dati preoccupano. Più controlli durante l’estate – VIDEO

Gli incidenti stradali e la scia di sangue che si lasciano alle spalle continuano a essere una piaga nella società ferrarese.

La città estense poi primeggia in alcune tristi classifiche a livello regionale. Ma da tempo le istituzioni stanno lavorando soprattutto nelle scuole per prevenire certi comportamenti rischiosi. Sentiamo cosa è emerso dall’Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale che si è riunito in Prefettura a Ferrara questa mattina.

 

 

Incidenti in aumento, calano i feriti ma il numero delle vittime rimane lo stesso. Sono i freddi numeri, i più recenti risalgono al 2016 e vengono raffrontati con quelli dell’anno precedente, che tratteggiano un fenomeno, quello degli incidenti stradali, il quale vede Ferrara primeggiare in Regione Emilia-Romagna su alcuni tristi dati. Ferrara ha l’indice di mortalità più alto a livello regionale, il primato del rapporto tra numero di incidenti e vittime preoccupa le istituzioni. Secondo i dati, poi, tra i giovani in stato di ebbrezza alla guida, i ferraresi risultano di più rispetto alla media nazionale e regionale, e le donne sono in forte aumento.

“Dati preoccupanti che ci stimolano all’azione”: a dirlo il Prefetto di Ferrara, Michele Campanaro, che ha presieduto l’Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale, con la partecipazione di forze dell’ordine e istituzioni, da tempo impegnati soprattutto tra gli studenti a promuovere la sicurezza stradale. Servono però anche i controlli, e il Prefetto ha confermato che questa estate saranno intensificati i servizi delle forze dell’ordine sulle strade, soprattutto contro l’uso di droghe o l’abuso di alcol alla guida.

sicurezza stradale tre video prefetturaPreoccupanti le osservazioni fatte dalla direttrice sanitaria dell’Azienda USL di Ferrara, Nicoletta Natalini: sono state scoperte persone che assumono le cosiddette nuove droghe, sostanze stupefacenti sintetiche difficilmente riscontrabili con le analisi che vengono effettuate durante i controlli su strada. La dottoressa Natalini ha poi ricordato che la mancanza delle cinture allacciate in auto è la maggior causa di morte in un incidente stradale tra le persone fino ai 14 anni. La salvaguardia dei giovani rimane uno degli obiettivi principali nella campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza.

Nell’anno scolastico appena concluso, sono stati 256 gli incontri dalle elementari alle superiori in tutta la provincia di Ferrara per sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale. Due gli spettacoli teatrali dedicati agli studenti, uno a novembre e a febbraio scorsi, perché la prevenzione di certi comportamenti deve partire fin da piccoli.

A tal proposito, la Provincia di Ferrara ha realizzato tre brevi video come iniziativa di prevenzione in tema di sicurezza stradale.

One Comment

  1. Pingback: Auto fuori strada e si ribalta, un morto - WordWeb

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
141 queries in 1,587 seconds.