KAOS: prosegue il momento nero

Comunque prevedibile la sconfitta a Pescara

kaos16PESCARA-KAOS FUTSAL 3-1 (2-0 p.t.)
PESCARA: Capuozzo, Caputo, Calderolli, Cuzzolino, Rogerio, Ercolessi, Leggiero, Salas, Rescia, Lara, Grello, Garcia Pereira. All. Colini
KAOS FUTSAL: Timm, Vinicius, Pedotti, Tuli, Kakà, Baroni, Titon, Espindola, Coco, Halimi, Turmena, Luan. All. Capurso
MARCATORI: 10’37’’ p.t. Rogerio (P), 18’28’’ Rescia (P), 11’53’’ s.t. Espindola (K), 19’20’’ Leggiero (P)
AMMONITI: Vinicius (K), Salas (P)
ARBITRI: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Angelo Galante (Ancona) CRONO: Andrea Campi (Ciampino)
Terzo ko consecutivo per il Kaos, sconfitto 3-1 al PalaRigopiano di Pescara. Sotto di due reti all’intervallo, nella ripresa i neri hanno riaperto la gara e sfiorato il pari nel finale, con Capuozzo bravo a negare il gol agli estensi. Il patron estense, Marco Calzolari, giudica dignitosa la prova della squadra, non al meglio, e attende una reazione nel prossimo match interno. “La prestazione è stata dignitosa e di occasioni ne abbiamo create: non abbiamo sfigurato sul campo dei campioni d’Italia. Però – continua Calzolari – se i risultati non vengono, non possiamo continuare ad oltranza così. Sabato giochiamo in casa con la Luparense, una squadra che sembra a pezzi come noi: sarà una partita che non si può sbagliare”. Senza Putano e Schininà, con una rosa non al meglio della condizione, i primi 10′ sono all’insegna dell’equilibrio. Poi Pescara si sblocca con Rogerio, cogliendo impreparata la difesa del Kaos su calcio d’angolo: 1-0. In chiusura di tempo è poi Rescia a sorprendere i neri per il 2-0 a un minuto e mezzo dall’intervallo.
Il portiere di casa, Capuozzo, salva su Kakà e compagni e poi è il palo a negare la rete al rientrante Pedro Espindola dopo 5′ di gioco. Anche i padroni di casa colpiscono un palo con Calderolli, i ritmi crescono e a 8′ dal termine il Kaos si sblocca con un pregevole gol proprio di Pedro, creando occasioni nei minuti a seguire. A 4′ dalla fine Capurso chiama timeout e inserisce Coco come portiere di movimento, nel forcing conclusivo i neri hanno l’occasione migliore a 1’10” dalla sirena ma Capuozzo è bravissimo a negare il pari. Da un passaggio sbagliato arriva il 3-1 di Leggiero che chiude la gara.

Tags: ,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
139 queries in 1,689 seconds.