La nipote di Nelson Mandela a Ferrara per il concerto solidale dei “Liberation Project”

Ndileka Mandela, attivista sociale e nipote di Nelson Mandela, a Ferrara per tre giorni dall’8 al 10 luglio. L’occasione è quella della Giornata Internazionale delle Cooperative che Legacoop Estense festeggia con una serie di eventi, tra cui – in primis – la tappa inaugurale del tour europeo “Friendship and Solidarity” che vede protagonista il collettivo di musicisti “The Liberation Project” che si fa portatore di un messaggio di libertà, attraverso le canzoni che hanno ispirato e celebrato le lotte di liberazione in Sudafrica, in Italia, a Cuba.

Mandela è stata accolta presso la Sala Arazzi del Comune di Ferrara, dal sindaco Alan Fabbri che le ha consegnato una targa di riconoscimento per le attività di ambasciatrice dei diritti umani nel mondo. Assieme a loro, il presidente di Legacoop Estense Andrea Benini, gli organizzatori di “The Liberation Project” Dan Chiorboli e Phil Manzanera, con i musicisti del collettivo, il presidente della Scuola di Musica Moderna di Ferrara Roberto Formignani, i consiglieri comunali Marco Gulinelli e Dorota Kusiak, oltre a Shirish Manaklal Soni, Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica in Italia, che ha ringraziato il nostro Paese per il contributo offerto negli anni.

Il concerto “Friendship and Solidarity” di The Liberation Project si terrà nella serata di martedì 9 luglio a Factory Grisù, ma Ndileka Mandela sarà impegnata nei tre giorni anche ad incontrare cooperative, scuole e persone attive nella vita sociale, dopo aver incontrato, nello scorso weekend, anche rappresentanti delle istituzioni e dell’imprenditoria di Modena.

La Giornata Internazionale delle Cooperative è una celebrazione annuale che ricorre dal 1923 il primo sabato di luglio, su iniziativa dell’International Co-operative Alliance (ICA). A partire dal 1995, anche l’ONU celebra il #CoopsDay. La finalità della Giornata è di promuovere la conoscenza del movimento cooperativo, evidenziando inoltre come le cooperative contribuiscano al raggiungimento dei principali obiettivi di crescita sostenibile e inclusiva posti dall’ONU. Ogni anno viene individuato un tema a cui dedicare la giornata e, per il 2019, si è scelto COOPS 4 DECENT WORK, ovvero “le cooperative per un lavoro dignitoso”: le cooperative sono infatti imprese che mettono le persone al centro dell’azione economica; sono democraticamente controllate e danno priorità, nel luogo di lavoro, alla crescita umana e alla giustizia sociale.

Andrea Benini, presidente di Legacoop Estense, ne ha parlato alla conferenza con Ndileka Mandela presso la Sala Arazzi del Comune di Ferrara, presentando alla città un evento “in grande” e molte iniziative di confronto.

Per prima cosa, il concerto del collettivo The Liberation Project, che parla di diritti umani e civili, di conquiste che hanno segnato la storia dei nostri paesi e che sono a fondamento della nostra società: una società libera dalle dittature, democratica, inclusiva, che mette le persone al centro indipendentemente dalla differenze di genere, etnia e religione.

La musica – ha aggiunto il presidente di Legacoop Estense – ha avuto un ruolo importante anche nella lotta di liberazione e per i diritti umani condotta da Mandela in Sud Africa. In molti punti della sua biografia si raccontano momenti toccanti dove il canto ha un ruolo importante.

Benini, infine, ha ringraziato tutte le cooperative associate a Legacoop, che hanno sostenuto tutti gli oneri economici relativi a questo evento: è grazie a loro se tutta la città potrà partecipare (gratuitamente) a questa tre giorni di festa, musica, arte, cultura e socialità.

One Comment

  1. Pingback: Il concerto "The Liberation Project", questa sera, si terrà al Teatro Nuovo – Telestense

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,098 seconds.