Le immagini di Igor che uccide Fabbri. La moglie: “Perché non lo prendono?” – VIDEO

Le immagini della telecamera di sorveglianza del bar di Riccardina di Budrio gli inquirenti hanno scoperto come Igor ha ucciso Davide Fabbri il primo di aprile.

E la moglie, sopravvissuta al killer, dice: “Hanno indagato dopo il secondo omicidio”.

 

 

Così Norbert Feher, alias Igor Vaclavic ha ucciso Davide Fabbri, il barista di Riccardina di Budrio.

Queste immagini sono quelle della telecamera del negozio dove il primo di aprile si consuma l’omicidio di Fabbri e che sono state mandate in onda in esclusiva dal Tg 1.

Immagini da cui si evince un killer pericoloso sì, ma inesperto. Norbert Feher infatti entra nel locale, pare volesse rapinare il negozio, bardato da pescatore punta il fucile contro i presenti.

Se guardate l’uomo con le mani in tasca sul lato destro dello schermo sembra quasi non scomporsi alla vista di quello che sarà poi il killer e da dietro di lui spunta Davide Fabbri che si avvicina a Norbert Feher e invertendo i ruoli lo disarma e con il calcio del fucile lo insegue per colpirlo. Poi i due escono dal campo della telecamera ed è a quel punto che parte il colpo della pistola…

Poi il killer ritorna nel campo della telecamera e con la pistola spianata mira la moglie di Fabbri, Maria, che cerca di difendersi con una scopa mentre è al telefono forse per chiedere aiuto. Così il killer desiste e la donna ha slava la vita anche se ai microfoni del TG1 a distanza di un mese e mezzo dalla morte del marito la donna, sempre ai microfoni del tg nazionale dichiara di non aver ancora visto l’arresto dell’omicida…

Oggi intanto le ricerche del killer sono arrivate fino a Bastia, la località dell’argentano che si trova la confine con la provincia di Ravenna. Un dispiegamento di uomini e mezzi si è concentrato in un casolare che si trova vicino al ponte sul Reno e alcuni dei reparti speciali si sono addentrati all’interno di una boscaglia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,696 seconds.