Le pagelle di Beppe

Si salva solo Petagna

LETICA 5,5. Non ha colpe particolari, ma non compie neanche mai prodezze che possano evitare reti.

SALA 5. Nonostante venga ricollocato nella sua fascia più congeniale, pur senza errori clamorosi, fatica contro ogni avversario che si propone dalla sua parte.

VICARI 5. Emblematico quando non interviene sul pallone  che sta entrando in rete per la terza volta probabilmente per non rischiare l’ennesimo autogol.

BONIFAZI 4,5. Regala a De Paul il pallone del vantaggio confermandosi innesto per null’altro azzeccato al mercato di gennaio.

FELIPE 5. In difficoltà sulla corsia contro, avversari decisamente con un passo decisamente più agile.

D’ALESSANDRO 5. Cambia più volte fascia, non combinando decisamente nulla di buono da entrambe le parti.

VALDIFIORI 5. Con il compagno di reparto Missiroli compone un duo centrale di scarso dinamismo, e velocità. Gli avversari hanno un altro passo e li superano regolarmente con irrisoria facilità.

MISSIROLI 5. Assente nella galoppata in solitudine di De Paul in occasione della seconda rete. Il combattente di mille battaglie appare esausto e con le pile ormai scariche.

MURGIA 5. Per lui vale lo stesso discorso fatto per D’Alessandro, ovvero poco più di nulla sia a destra che a sinistra

CASTRO 4,5. Impalpabile come tutta questa sua avventura biancazzurra.

PETAGNA 6,5. A gennaio si era temuto che dopo la cessione potesse non avere più stimoli, invece pare l’unico ad avere ancora voglia di lottare e battersi per la maglia.

DABO 5. Confusionario a metà campo.

STREFEZZA 5,5. Il suo ingresso non produce nulla, si adegua velocemente alla mediocrità generale.

FLOCCARI, RECA E CERRI s.v.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
150 queries in 1,591 seconds.