Legambiente: “Discarica Molino Boschetti sta per scoppiare”

Le macerie del terremoto sono stoccate nella discarica di Molino Boschetti che starebbe per scoppiare.

A lanciare l’allarme è la sezione dell’alto ferrarese di Legambiente, che si scaglia contro la dichiarazione dell’assessore all’ambiente della Provincia, Giorgio Bellini, riguardante la chiusura della discarica.

“Molino Boschetti deve essere chiusa davvero”, sostiene Legambiente, “e non può più accogliere più macerie altrimenti le due falde su cui poggia potrebbero diventare instabili e creare problemi al territorio circostante”.

Di seguito la lettera scritta dal presidente Legambiente Alto Ferrarese, Nelson Zagni:

E’ incredibile leggere sulla stampa di questi giorni, la dichiarazione dell’Assessore all’Ambiente della Provincia Giorgio Bellini, dove dice che la discarica di Molino Boschetti, “che ha accolto le macerie causate dal terremoto dell’alto ferrarese adesso è chiusa, e che resta solo la possibilità di stoccare temporaneamente rifiuti dovuti alle demolizioni e provvedere alla loro frantumazione”: fino ad ora hanno fatto esattamente questo, allora perché dice che è chiusa?

A M. Boschetti si è passato ogni limite, basta andare a vedere per rendersi conto delle “montagne” di macerie, tra l’altro in parte depositate sulla vecchia discarica del Comune di Cento,per la quale fin dal 2001 la Provincia ha prescritto la bonifica, e che ad oggi sono stati fatti solo interventi parziali, ora a causa delle macerie sarà impossibile la bonifica fino alla rimozione, che potrebbe essere assai lontana.

Come mostra uno studio dell’Università di Ferrara, nel sottosuolo della discarica esistono due falde in pressione, che già erano caricate dal peso dalle due discariche (cs. 370/400 mila tonnellate) ora hanno aggiunto le macerie, quindi altro notevole peso, con il rischio che se si dovessero ripetere scosse significative, queste potrebbero creare ulteriori fenomeni di instabilità nelle zone vicine.

Nei Comuni modenesi le macerie non sono state concentrate, ma depositate in più luoghi, ci voleva poco ad individuare altri siti di stoccaggio momentaneo, in attesa del riutilizzo, questo avrebbe anche facilitato il trasporto, con meno spreco di denaro.

La discarica di Molino Boschetti deve essere chiusa, hanno riempito ogni spazio, ora basta, non si può caricare oltre quel sito.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,173 seconds.