Ora legale, sì o no? L’INTERVISTA a prof. Manfredini. Presentato libro “Un tempo per ogni cosa”

Oggi, sabato 26 Ottobre alle 18, è stato presentato alla libreria IBS – Libraccio di Ferrara di “Un tempo per ogni cosa” – Vivere in sintonia con il proprio orologio biologico – di Roberto Manfredini, edito da PIEMME. A dialogare con l’autore è stata Dalia Bighinati.

Una presentazione avvenuta a poche ore dalla notte tra sabato e domenica 27 ottobre, quando alle 3, le lancette andranno spostate indietro di un’ora per il ritorno all’ora solare. Resterà in vigore fino al 29 marzo 2020, poi, nel corso dell’anno successivo, tutto dipenderà dalla decisione di ciascun Stato membro dell’Ue se abolire l’ora legale o no.

Ecco gli effetti sul corpo spiegati dal prof. Roberto Manfredini.

 

 

Libro “Un tempo per ogni cosa” – Vivere in sintonia con il proprio orologio biologico. C’è sempre un momento “migliore” e uno “peggiore”, nell’arco del giorno, per qualsiasi cosa ognuno di noi faccia: non è soltanto questione di sensibilità, ma di ritmi propri di ogni funzione del nostro organismo, praticamente di ogni cellula, una sorta di orologio che scandisce i tempi della nostra vita biologica. Conoscerli ci permette di entrare nel segreto funzionamento del nostro corpo, per capire quanto sia importante vivere in loro sintonia.

un-tempo-per-ogni-cosaEd è proprio di questo che ci parla il libro del prof. Roberto Manfredini, uno dei massimi esperti di cronobiologia del nostro Paese, professore ordinario di Medicina interna dell’Università di Ferrara e direttore della Clinica medica dell’Azienda ospedaliero universitaria Sant’Anna di Ferrara, nel libro “Un tempo per ogni cosa” edito da Piemme che esce oggi nelle librerie italiane.

Si tratta di una sorta di vademecum della cronobiologia, che ci guida passo dopo passo in modo semplice e divertente all’interno del mondo dei ritmi biologici, in un viaggio di grande interesse perché getta una luce del tutto nuova sul rapporto che ciascuno di noi ha con il proprio corpo. Un viaggio di conoscenza, scientificamente fondato, che ci farà capire perché c’è chi funziona meglio nel lavoro e nella vita quotidiana di mattina, chi, invece, preferisce le ore della notte per impegnarsi. Per capire, cioè, se siamo gufi o allodole. I ritmi biologici, infatti, si organizzano secondo l’alternarsi del giorno e della notte e hanno la durata approssimativa di un giorno. Di qui il nome di ritmi circadiani ( circa diem) che li identifica. “Un tempo per ogni cosa” è in sostanza un libro che parla di noi per svelarci i ritmi nascosti del nostro cervello, del nostro cuore, e via via di tutti i nostri organi vitali, nelle varie fasi della vita, per farci capire che c’è davvero un tempo per ogni cosa. Conoscerlo ci aiuterebbe a vivere meglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
145 queries in 1,499 seconds.