L'”Orlando Furioso” venne stampato per la prima volta a Bondeno: le celebrazioni

FestivalAriostesco

Sedici appuntamenti per oltre 6 mesi dell’anno.

Così Bondeno celebra i 500 anni dell’Orlando Furioso e ricorda il proprio concittadino Giovanni Mazzocchi ‘dal Bonden’, che per primo stampò il celeberrimo poema cavalleresco. Il ricchissimo calendario di iniziative del festival Ariostesco – che spazia da convegni a proiezioni, da rappresentazioni a mostre – è stato presentato questa mattina in sala Torre San Paolo, al Castello Estense di Ferrara. Al tavolo: il vicesindaco di Bondeno Simone Saletti, il presidente del consiglio comunale (e consigliere regionale) Alan Fabbri e Daniele Biancardi, presidente dell’Associazione Bondeno Cultura.
Il festival partirà da una data simbolica, il 22 aprile, venerdì, con la conferenza d’avvio, in Sala2000, a Bondeno. Si tratta della stessa data in cui – 500 anni fa – fu stampata la prima edizione dell’Orlando Furioso, a cura proprio del bondenese Mazzocchi.

Relatore della serata sarà Daniele Biancardi, presidente dell’Associazione Bondeno Cultura, promotore del ciclo di eventi, patrocinato dal Comune di Bondeno. Tra gli appuntamenti clou della kermesse, che conta collaborazioni con decine di associazioni, enti, istituti (come l’Ente Palio e la scuola alberghiera dello Ial): la lectio magistralis del professor Marco Dorigatti, docente a Oxford, massimo esperto mondiale dell’Ariosto, atteso sabato 25 giugno in Sala2000, alle 17,30. Il festival si chiuderà sabato 17 dicembre con la mostra di Gianni Cestari “Sospiri, il tempo sprecato”, l’interpretazione in chiave artistica della follia di Orlando. “Il Giovanni Mazzocchi dal Bonden, che nel ‘500 stampò anche Savonarola e Francesco Cieco da Ferrara, prima di trasferirsi a Mirandola, alla corte dei Pico, ci ha dato l’ispirazione per organizzare un nostro festival ariostesco – spiega Biancardi -. Non solo: il figlio di Ludovico Ariosto, Virginio, aveva casa proprio a Stellata, dove oggi sorge il museo archeologico”. “Bondeno è protagonista di questa storia – dice Alan Fabbri – e per sei mesi diventerà la capitale dell’Ariosto con un calendario di eventi tra i più ricchi del panorama del 500ennale. Il festival Ariostesco si pone come ciclo di appuntamenti di largo respiro. Ci aspettiamo pubblico da tutta la provincia, e oltre. Sarà un’occasione per promuovere il nostro territorio, creare indotto e turismo”. “Mazzocchi dal Bondeno è una figura troppo a lungo rimasta all’ombra della storia. I 500 anni dell’Orlando furioso sono l’occasione per farla conoscere e per rivivere la sua opera – dice il vicesindaco Simone Saletti -. Occasione che il Comune e l’Associazione Bondeno Cultura hanno saputo cogliere e trasformare in un momento, ricchissimo, di approfondimento e riscoperta di una grande figura storica della nostra terra”.

Ecco il programma completo:

Venerdì 22 aprile Sala 2000 ore 21,00
Conferenza di Daniele Biancardi (Associazione Bondeno Cultura)
La fortuna dell’Orlando furioso: Ariosto, Mazzocchi dal Bonden, e il viaggio di Astolfo sulla Luna

Venerdì 29 aprile Società Operaia di Mutuo Soccorso ore 21,00
Conferenza di Claudio Cazzola (Università di Ferrara)
Viaggio nella musicalità dei versi dell’Orlando furioso
letture a cura del Patio dei Poeti

Sabato 7 maggio Pinacoteca Civica ore 17
Inaugurazione della mostra di Bruno Vidoni
Orlando, l’amazzone e il cavaliere inesistente
a cura di Roberto Roda, Emiliano Rinaldi e Greta Gadda (Centro Etnografico Ferrarese)

Venerdì 13 maggio Sala 2000 ore 20,00
Cena di gala ariostesca a cura della Scuola alberghiera dello IAL-Ferrara
€ 30.00 con prenotazione obbligatoria

Venerdì 20 maggio Sala 2000 ore 21,00
Proiezione di una puntata televisiva dell’Orlando Furioso di Luca Ronconi
a cura del Patio dei Poeti

Sabato 21 maggio Stellata – Casa Ariosto e Osservatorio astronomico ore 21,00-24,00
Notte dei Musei
Ariosto tra storie e stelle
a cura del Gruppo Archeologico di Bondeno e Associazione Studi Astronomici

Domenica 29 maggio Sala 2000 ore 10,00
Premiazione del concorso
Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese …” Oggi, 500 anni dopo, quali sono le “audaci imprese” degli eroi del nostro quotidiano?

Sabato 18 giugno Sala 2000 ore 17,00
Convegno “Ariosto e il suo tempo” in occasione dei 500 anni dell’Orlando furioso
Franco Bacchelli (Università di Bologna), Marco Bertozzi (Università di Ferrara),
Lucio Scardino (Storico dell’arte), Andrea Marchesi (Ricercatore), Enrico Scavo (Musicista)

Sabato 25 giugno Sala 2000 ore 17,30
Lectio magistralis del prof. Marco Dorigatti (Università di Oxford)
I primi 500 anni dell’Orlando furioso

Domenica 3 luglio Centro storico di Bondeno ore 21,00
Omaggio all’Orlando furioso
a cura della Pro Loco di Bondeno

Sabato 10 settembre Casa d’arte Il Vicolo ore 18
Inaugurazione della mostra d’arte contemporanea
Omaggio all’Orlando furioso”
a cura di Stefano Tassi

Sabato 17 settembre Stellata ore 16-24
La corte estense a Goltarasa … il Furioso e Giovani Mazzocchi dal Bonden
a cura di: Ente Palio di Ferrara, Contrada di Goltarasa, Cerchia della Lumaca, Contrada di Gaiba

Giovedì 29 settembre Casa Società Operaia di Mutuo Soccorso ore 21,00
Conferenza di Giovanni Sassu (Storico dell’arte)
Il Furioso e l’arte del suo tempo

Giovedì 20 ottobre Sala 2000 ore 21,00
Presentazione del libro
Orlando nel reame di celluloide. I paladini di Francia nel cinema italiano
di Paolo Micalizzi (Edizioni La Carmelina)
seguiranno alcune clip cinematografiche

Giovedì 24 novembre Osteria Scciancalegn ore 20,30
Presentazione del libro
… E per criniero tenea ‘na nuvola. Il fumetto e l’Orlando furioso
di Roberto Roda (Centro Etnografico Ferrarese)

Sabato 17 dicembre Pinacoteca Civica ore 17,00
Inaugurazione della mostra di Gianni Cestari
Sospiri, il tempo sprecato. Interpretazione della follia di Orlando

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,739 seconds.