Mare di Legalità: “Rispettare legge deve diventare una moda”

Torna anche quest’anno l’iniziativa contro la contraffazione dei vestiti e la loro vendita sulle spiagge. Un fenomeno in aumento secondo la Camera di commercio. Oggi la presentazione in Prefettura.

Rispettare la legge deve diventare una moda. Potrebbe essere questo lo slogan dell’iniziativa contro l’abusivismo sulle spiagge di Comacchio.
Quest’anno poi sono state stampate anche delle t –shirt con il logo della campagna “Un mare di legalità”, la lotta a chi vende e a chi compra i falsi. Le istituzioni vorrebbero che i commercianti per primi indossassero queste magliette, appunto per farle diventare una moda.

Secondo i dati della Camera di commercio, in due anni dal 2008 al 2010, sul litorale italiano sono stati 56 mila i sequestri di prodotti e vestiti contraffatti, per un giro di affari da 175 milioni di euro.
I ferraresi che comprano i falsi sostengono l’illecito. Ed è per questo che secondo le istituzioni estensi, i cittadini dovranno essere i primi a contrastare l’acquisto dei prodotti contraffatti.

“Le spiagge ogni estate sono invase dai venditori abusivi” dice il neo sindaco di Comacchio, Marco Fabbri, che saluta con piacere questa iniziativa appoggiata anche dalle associazioni dei commercianti.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=9ef46bac-f4b1-4c76-862a-2c2d151c1f2c&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,278 seconds.