Matteo Renzi riconosce il valore dell’unità del PD e dice: “…sarà Zingaretti a gestire questo passaggio della crisi “

Matteo Renzi nella conferenza stampa, tenuta in attesa del voto del Senato sui tempi della crisi, lo ha detto in apertura: “Siamo di fronte a un fatto clamoroso che non va sottovalutato, la prima crisi in pieno Ferragosto nella storia della Repubblica”, aggiungendo poco dopo un’affermazione che ha messo in chiaro subito la posizione dell’ex premier sulla gestione della crisi da parte del PD.
” Toccherà ai segretari di partito e ai capigruppo”, ha detto Matteo Renzi, vedere come, ma “è evidente l’occasione, testimoniata dal voto sul calendario”. “Se si va a votare, ha sottolineato Renzi, non so se il Pd prende il 25% ma so che l’Iva va al 25% ed è un disastro per il Paese, è sicura la recessione”, ha detto ancora Renzi in conferenza stampa al Senato. Quindi, per sgombrare il campo da ogni equivoco, “Io non darò alibi a nessuno per fare saltare l’accordo che il tabellone di Palazzo Madama mostrerà stasera essere possibile”, aggiungendo, con un richiamo evidente ai valori delle istituzioni democratiche: “Contro la deriva del Papeete c’è la democrazia parlamentare”.
“Zingaretti ha invocato unità e che sia la segreteria a gestire questo passaggio: mi sembrano due richieste comprensibili e da accogliere”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,483 seconds.