Trovato un piccolo arsenale nella casa di un 37enne ai domiciliari

Una carabina ad aria compressa, dieci cartucce calibro 12, due macheti, un tonfa e un tirapugni, e persino due stufe a pellet, 6 mila euro il valore totale, rubate nel 2016 da uno stabilimento balneare di Lido di Volano.

Questo hanno trovato i carabinieri di Mesola, domenica mattina, nella casa di un mesolano di 37 anni con precedenti con la giustizia che si trovava ai domiciliari, ma dai quali era evaso venerdì primo marzo e il lunedì dopo, 4 marzo.

Questa volta il trentasettenne è stato condotto direttamente in carcere a Ferrara e, dopo la perquisizione domiciliare, altre tre persone a lui collegate sono state indagate per ricettazione e detenzione illegale di munizioni.

carabinieri arm

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,112 seconds.