Morì di legionella nel 2011: le condanne

Sant'Anna di Corso GioveccaMorì di legionella, a 71 anni, dopo averla contratta in ospedale: è il caso di Rosa Priore, deceduta il 7 ottobre 2011 al Sant’Anna di corso Giovecca per le conseguenze di un’infezione da legionella.

Per la sua morte, il tribunale di Ferrara a conclusione del processo ha condannato due dirigenti dell’azienda ospedaliera: 8 mesi – con pena sospesa – per omicidio colposo come deciso dal giudice Franco Attinà contro Paola Antonioli e il suo superiore, Ermes Carlini, entrambi della direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera. Il verdetto abbassa di oltre la metà la pena richiesta dal pubblico ministero Nicola Proto nella requisitoria del giugno scorso (1 anno e 6 mesi per entrambi).

Il processo si è giocato attorno alle competenze del personale che aveva il compito di predisporre e mettere in atto (azione, quest’ultima, a cui secondo la difesa degli imputati dovevano provvedere altri uffici) tutte le misure di prevenzione per garantire la salubrità degli impianti e degli ambienti sanitari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
131 queries in 1,163 seconds.