Morìa pesci ai lidi comacchiesi, Comune: “colpa del caldo”

999058_575264215870941_1694584888_n

Recupero pesci morti spiaggiati
(Foto da Facebook Comune di Comacchio)

In relazione alla cospicua moria di pesci e al successivo spiaggiamento che si sono registrati negli ultimi giorni sul litorale comacchiese, con particolare riferimento ai Lidi Nazioni, Pomposa e Scacchi, interviene il vice-sindaco, con delega all’Ambiente e alla Pesca, Denis Fantinuoli.

“A seguito degli episodi di morìa e spiaggiamento di pesci sull’arenile è stato disposto, nelle prime ore del pomeriggio, un intervento straordinario di pulizia – dichiara il vice sindaco-, a cura del personale della Cooperativa Brodolini, che sarà affiancato da operatori di Polizia Municipale, al fine di garantire la sicurezza dei bagnanti per tutta la durata delle operazioni di ripristino dell’arenile.”

Dopo le segnalazioni pervenute dai turisti per i cattivi odori, derivati dalla presenza di pesci morti sulla battigia, sono stati tempestivamente eseguiti dei campionamenti, a cura dell’Arpa e della struttura oceanografica Daphne di Cesenatico, preposta a monitorare lo stato delle acque della Regione Emilia-Romagna.

“Dagli esiti pervenuti, si escludono problemi di inquinamento – aggiunge il vice sindaco -, trattandosi di un fenomeno di anossìa legato alle alte temperature estive. E’ doveroso tranquillizzare i turisti che stanno soggiornando nei nostri lidi, augurando un buon proseguimento per le loro vacanze” (a cura dell’Ufficio stampa comune di Comacchio)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,128 seconds.