Musica alla Marfisa

2200 spettatori per 18 concerti. Seimila 400 euro raccolti attraverso le offerte libere degli spettatori, che saranno devoluti al recupero del teatro Comunale di Ferrara danneggiato dal sisma: L’assegno è stato consegnato stamani da Marco Buganza all’assessore comunale alla Cultura Massimo Maisto e al direttore del Teatro Comunale Marino Pedroni.

Questo è il bilancio, in estrema sintesi, della prima edizione di Musica a Marfisa d’Este, il ciclo di concerti di musica classica che dal 20 luglio al 12 agosto hanno accompagnato il momento centrale dell’estate, per la soddisfazione dei numerosi appassionati della città. La loggia affrescata a pergolato del giardino di Marfisa, nata nel tardo Rinascimento proprio come sede di concerti e piccoli spettacoli, è diventata così un luogo definitivamente riacquisito all’estate ferrarese, anche grazie alle visite guidate all’interno della palazzina, più volte organizzate dalla Direzione dei Musei Civici di Arte Antica in occasione dei concerti.

“Quella di Musica alla Marfisa – ha dichiarato il direttore dei musei civici di Arte antica Angelo Andreotti – è solo una delle tante iniziative culturali che da tempo i musei civici stanno ospitando con l’intento di far conoscere o riscoprire i propri spazi a un numero sempre maggiore di visitatori anche e soprattutto ferraresi.”

Un’iniziativa resa possibile anche dalla generosità dei musicisti, che hanno accettato di esibirsi gratuitamente davanti al pubblico cittadino.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=caba29db-2643-4e0d-b145-2c1ed3fc6798&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
131 queries in 1,449 seconds.