Con Musica Marfisa, un Ferragosto per chi resta in città

Durante la settimana di Ferragosto, la città di Ferrara proporrà diverse iniziative per animare chi non partirà per le vacanze. Tra le attività che proseguono con successo, vi sono quelle di Musica a Marfisa d’Este che da luglio propone concerti ed iniziative culturali.

Tra gli appuntamenti in programma nei prossimi giorni, spicca il Quartetto Estense, formato dai giovani Jacopo Ferri e Matteo Sartori (violini), Giuliana La Rosa (viola) e Stefano Crepaldi (violoncello). Martedì 13 agosto proporrà musiche di Antonin Dvòrák e Ludwig van Beethoven. Il gruppo si è costituito nel settembre 2018 nell’ambito delle attività dell’orchestra giovanile Antiqua Estensis e dopo appena due mesi di attività si è aggiudicato il secondo premio al concorso internazionale “Città di Moncalieri” e poco tempo dopo ha vinto il primo premio al concorso internazionale “Giuseppe Alberghini” della Città metropolitana di Bologna.

Più pop invece il contesto di mercoledì 14 con le Alinere, la tribute-band dei Nomadi più famosa e seguita della città e del territorio estense. La formazione è costituita da Demis Maritan (più Manuele Margutti) voce, Geppo Beltrami batteria, Alessandro Chiari chitarra, Umbero Fabbri (e Tommaso Furini) tastiere, Mauro Pavani basso elettrico. Il concerto è organizzato dal Circolo Frescobaldi in collaborazione con AMA Ferrara e l’ingresso è a offerta libera.

Decisamente tradizionale, infine, il concerto pianistico di ferragosto. L’inizio è fissato per le ore 21,15 e saranno due pianiste a salutare con le loro esecuzioni a quattro mani il pubblico della Marfisa: Rina Cellini e Cristina Frazzoli. Verranno eseguite musiche di Mozart, Beethoven, Schubert, Brahms e Chopin. Il concerto è organizzato dal Circolo Frescobaldi, l’ingresso è a offerta libera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,102 seconds.