Tumore retto e tecniche a confronto: appuntamento all’ospedale di Cona

ospedale conaPresentato questa mattina, martedì 22 gennaio 2019, a Cona il Convegno “Tumore del retto e tecniche a confronto. Relive Surgery” che si svolgerà il 24 e 25 gennaio presso l’Aula Magna del nosocomio cittadino.

All’incontro erano presenti il Direttore Sanitario dell’Azienda Eugenio Di Ruscio, il Capo Dipartimento Chirurgico Giorgio Cavallesco, il chirurgo della Chirurgia 1 ed organizzatore del convengo Gabriele Anania e Teresa Graziani, Presidente dell’Associazione “Lo Specchio Onlus”.

Il carcinoma del colon retto si classifica al terzo posto tra i tumori più comunemente diagnosticati in tutto il mondo, interessando circa 1,23 milioni di persone ogni anno e rappresenta il tumore del tratto gastrointestinale più comune. Il tasso di incidenza è simile nei due sessi fino a 45 anni, poi la curva per il sesso maschile presenta un incremento più rapido e raggiunge valori più elevati rispetto alle donne. Il 6-8% dei casi viene diagnosticato in pazienti con età inferiore ai 40 anni.

Nei paesi sviluppati è la seconda causa di “morte tumore correlata” (dopo il tumore al polmone) e la terza causa nelle donne (dopo tumore alla mammella ed al polmone).  Al momento della diagnosi si presenta nel 10% dei casi come carcinoma in situ; 30% a diffusione locale; 30% a diffusione regionale e 30% a diffusione metastatica. Nella nostra regione tra il 2008 e 2009 si sono registrati 1550 decessi per carcinoma colorerettale (35 decessi ogni 100.000 uomini e 33 ogni 100.000 donne). Nella regione Emilia-Romagna, Ferrara presenta il più alto tasso di mortalità per il tumore del colon retto con un’incidenza in crescita per entrambi i sessi ed un trend di mortalità in diminuzione per maschi e femmine (- 0,7 e -3,9%). Come Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara ed Azienda USL della provincia abbiamo preso in carico e trattato 242 pazienti nella seconda metà del 2016, 386 pazienti nel 2017 e 485 pazienti nel 2018 affetti da neoplasia colorettale.

Questo Congresso rappresenta un momento importante sotto il profilo scientifico in quanto mette a confronto i maggiori esperti nazionali sulle novità nell’ambito della chirurgia oncologica del retto, mini-invasiva e robotica. L’evento, che si terrà presso l’Aula Magna dell’ospedale di Cona e a cui parteciperanno circa 500 medici, si rivolge a tutti i chirurghi italiani che praticano regolarmente interventi chirurgici in laparoscopia e soprattutto ai giovani che intraprendono tale specializzazione chirurgica. Si rivolge, oltre che al personale infermieristico addetto alla strumentazione di sala operatoria e alla gestione ed implementazione dei percorsi multidisciplinari del retto, anche ad altri specialisti del settore come Radiologi, Endoscopisti, Radioterapisti ed Oncologi.

Gli argomenti trattati durante il Congresso spazieranno su tutta la chirurgia mini-invasiva ed oncologica del retto e saranno divisi in varie sessioni. E’ prevista un’intera sessione relive di interventi sul retto effettuati dai migliori esperti italiani, durante la quale verranno messe a confronto le diverse tecniche di approccio. Nel corso di questa sessione, esperti faranno un dibattito su quanto proposto dai video. Altro aspetto importante: all’interno della due giorni di convegno sarà organizzata una sessione di anatomia chirurgica del retto, con l’obiettivo di dare ai giovani chirurghi in formazione ulteriori nozioni di tecnica e anatomia chirurgica.

I servizi catering del Convegno saranno gestiti dall’Associazione di Volontariato ONLUS “Lo Specchio” di Ferrara. Si tratta di un’Associazione di genitori con figli con disabilità congenita che si confrontano e si scambiano opinioni tra loro, valorizzando le abilità di ognuno, proponendo situazioni di inclusione in ambiti non protetti sia lavorativi che ricreativi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
129 queries in 1,284 seconds.