Per uno scherzo tre ragazze finiscono nei guai con la Polizia

Sono finite nei guai tre ragazze ferraresi, tutte minorenni, fermate e denunciate dalla Polizia ieri alle 13 e 30 al centro commerciale “Ipercoop Il Castello”.

La commessa del negozio “Este Sport”, nel quale era entrato il trio, ha bloccato una delle giovani che aveva fatto scattare l’allarme alla barriera antitaccheggio. Una placca gli è stata trovata nel giubbino che indossava: ma non si trattava di un capo d’abbigliamento rubato, bensì del suo giubbino personale. Probabilmente qualcuno le ha inserito per scherzo la placca anittaccheggio.

La commessa si è allarmata comunque ed è andata a cercare nei camerini dove ha rinvenuto 355 euro di merce rovinata: felpe, t-shirt, cardigan, capi d’abbigliamento danneggiati ai quali le ragazze avrebbero strappato le placche antitaccheggio.

Per questo le giovani sono state denunciate per danneggiamento e a una di loro è stato aggiunto anche il reato di ricettazione visto che la Polizia ha scoperto nascoste dentro la sua borsa due magliette del negozio “Oviesse”, non pagate, del valore di 70 euro.

One Comment

  1. Faccio fatica a capire che tutto fosse uno scherzo, ho più la sensazione che la ragazza che ha fatto suonare l’allarme ed era “pulita”, non fosse altre che una distrazione dando modo alle sue amiche di portare fuori i capi con tranquillità. Ottimo lavoro della commessa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,139 seconds.