Come percepiamo l’arte? Al via la ricerca “NEVArt”

Si chiama “NEVArt – Neuroestetica della Visione dell’Arte” ed è una ricerca sperimentale che si pone l’obiettivo di individuare parametri oggettivi per ‘misurare’ la percezione sensoriale della bellezza dinanzi alle opere d’arte, alla ricerca di quello che Charles Darwin chiamò in uno dei suoi scritti ‘l’istinto del bello’.

L’iniziativa è stata presentata presso la Sala dei Comuni del Castello Estense, in un progetto che vede coinvolti Comune, Università e la mostra espositiva “L’arte per l’arte. Dipingere gli affetti. La pittura sacra a Ferrara tra Cinque e Settecento” con opere dalla quadreria dell’ASP – Azienda Servizi alla Persona, esposte tra le sale del Castello.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,241 seconds.