Pericolo sciacallaggio nelle zone terremotate

Nelle zone colpite dal terremoto c’è chi cerca di sfruttare la situazione caotica e le case abbandonate perché inagibili. Sono gli sciacalli, i ladri che rubano quel che possono. Un fenomeno che spesso accade dopo eventi come il terremoto.

Nel modenese, a Medolla, a Cavezzo e in tutti i comuni colpiti, gli sciacalli hanno già colpito. C’è anche chi sta cercando di speculare sul parmigiano “terremotato”, vendendolo a prezzi irrisori secondo Coldiretti.

Nell’alto ferrarese invece, secondo i carabinieri della compagnia di Cento non sono ancora arrivate denuncie di atti di sciacallaggio, ma l’attenzione rimane alta. Soprattutto nelle zone dove ci sono più case abbandonate: San Carlo, Cento, Scortichino e Bondeno.

Qui ci sono pattuglie che sorvegliano le strade e le case 24 ore su 24. Da subito sono arrivati i rinforzi dai battaglioni dei carabinieri di Bologna e Mestre. Oltre alle case inagibili, i militari vigilano anche sulle case abbandonate da chi ha paura di dormire nella propria abitazione.

I consigli rimangono gli stessi: segnalare ai carabinieri le persone sconosciute che si aggirano per le vie e i quartieri, ma anche controllare periodicamente la propria casa se è agibile. Soprattutto non ascoltare le persone che avvertono di scosse imminenti. Alcuni casi come questi si sono registrati anche nell’alto ferrarese.

Intanto contro lo sciacallaggio, il Pdl regionale chiede al commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani di inviare l’esercito in aiuto alle forze dell’ordine già disposte sul campo.

Gli sciacalli per ora non hanno colpito nell’alto ferrarese ma in città sì, in via Verga a Ferrara. Martedì sera, poche ore dopo le seconde scosse del sisma di queste settimane, gli sciacalli sono entrati in casa di due anziani che per la notte avevano deciso di dormire in auto. I ladri hanno forzato la porta e hanno rubato un computer portatile e una console di gioco.

[flv image=”http://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/03-sciacalli-1.jpeg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120601_03.flv[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,695 seconds.