Arrestato tre volte in tre giorni

Tre arresti in altrettanti giorni.

Protagonista un 64enne di Poggio Renatico, T.M. le iniziali dell’uomo con precedenti con la giustizia, arrestato ieri alle 16.30 per l’ultima e terza volta dai carabinieri di Cento.

L’uomo, martedì scorso alle 17.30, sempre a Poggio, venne messo agli arresti domiciliari per il furto di una bicicletta: ma il giorno dopo, mercoledì, i militari lo hanno ‘pizzicato’ mentre passeggiava liberamente per il paese dell’alto ferrarese. Arrestato per il reato di evasione, è stato portato nel carcere di via Arginone, in attesa del processo con rito direttissimo, che si sarebbe tenuto il giorno dopo, giovedì.

Dopo la notte passata in cella, il giorno dopo, il processo è così filato via, T.M. è stato condannato ad un anno e sei mesi di reclusione (sia per il furto che per l’evasione), ma poi è stato rimesso in libertà.

“Libertà evidentemente poco gradita” secondo i carabinieri perché proprio ieri, poche ore dopo il processo, il 64enne è stato trovato nuovamente in sella a una bici rubata a una donna ferrarese, in via Matteotti a Poggio, mentre tentava di allontanarsi verso via Uccellino. T.M., così, è stato nuovamente arrestato dai carabinieri, per la terza volta in tre giorni, e ora si trova nella casa circondariale di Ferrara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
141 queries in 1,131 seconds.