Aggredisce agenti e danneggia camera sicurezza in ospedale: arrestato

Serata concitata, ieri, in ospedale a Cona dove un uomo di 35 anni di origini ghanesi e residente nel ferrarese è stato arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Ricoverato sabato per “encefalopatia epatica”, secondo gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato, l’uomo alternava momenti di silenzio a scatti d’ira, impedendo a chiunque di avvicinarsi.

Avrebbe cercato di colpire gli uomini della Volanti intervenuti, prima che riuscissero ad immobilizzarlo e a portarlo nelle celle di sicurezza dell’ospedale, dove avrebbe continuato il suo stato di agitazione.

“Sembrava come se fosse inseguito da qualcuno” raccontano i testimoni, e l’uomo avrebbe danneggiato la camera di sicurezza, fino a rompere la parte interna del vetro anti-sfondamento con una sponda del letto.

Solo l’intervento dello psichiatra e la somministrazione di alcuni calmanti, secondo il racconto degli agenti, avrebbe fermato l’uomo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
135 queries in 1,378 seconds.