Sicurezza, sindacati Polizia al Questore: “Non faremo più straordinario. Serve personale”

polizia

Convocare appena è possibile un tavolo tecnico per ridefinire la pianta organica della Questura di Ferrara e dopo l’estate cercare di modificare la turnazione perché, personale che ha 56 o 58 anni, non può più stare in una volante.

E’ l’impegno che ha preso il questore Antonio Sbordone che apre a tutte le sigle sindacali del personale della polizia di stato – sei in tutto, Siulp, Sap, Ugl, Coisp, Silp e Siap – che in questi giorni ha avviato una protesta per portare alla luce le gravi carenze di organico che hanno le questure minori come quella di Ferrara.

L’apertura del questore con i sindacati sono arrivati dopo che tutte le sigle hanno manifestato l’intenzione di non consentire più che il personale faccia di routine doppia turnazione di lavoro e arrivi ad effettuare ore in deroga.

“Fino ad ora più della metà delle sigle sindacali aveva acconsentito agli straordinari ma oggi tutto questo non sarà più possibile – dichiara con forza e a nome di tutte le sigle sindacali Stefano Parziale, che aggiunge:- Così il problema non sarà mai risolto dal ministero che invece deve dotarci di maggiore personale”. A breve, denunciano i sindacati che questa mattina sono stati ricevuti anche dal prefetto, andranno in pensione altri 10 dipendenti e dunque i controlli sulla sicurezza non saranno più garantiti come prima.

“Si tratta di un forzare la mano in nome e non contro la sicurezza dei cittadini” sottolinea ancora Parziale, che aggiunge: “Anche se il questore ha mostrato un’apertura ora abbiamo bisogno di fatti e dunque di vedere arrivare anche nella nostra questura nuovo personale che sostituisca chi non c’è più e chi ha un’età che deve fare altro”. E intanto, a Ferrara, per sopperire alle carenze denunciate da tutti i sindacati di polizia di stato, sono previsti 30 carabinieri in più.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,182 seconds.