Chiusura ponte sul Po, prime operazioni: senso unico alternato

iniziolavori ponte poPrime operazioni di cantiere per un lavoro che durerà quattro mesi. È iniziato oggi l’accantieramento del ponte che proprio a partire dal lato di Occhiobello comincerà a essere ‘armato’.

Sempre da oggi è entrato in vigore il senso unico alternato dalle 9 alle 17 a cui si accompagna anche un altro provvedimento di viabilità arginale per rendere più fluido il traffico regolato dal semaforo al momento di attraversamento del ponte.

Chi arriva dalla strada arginale, in sostanza, dalle 9 alle 17 dovrà scendere o in via della Pace o in via Bassa in modo da evitare l’immissione sulla statale 16 (e la svolta verso Ferrara o verso Rovigo) all’innesto del ponte, dove sono possibili code negli orari in cui è in vigore il senso unico alternato.

I passaggi ciclo pedonali sono stati chiusi e tali resteranno fino al termine dei lavori, pertanto pedoni e biciclette non potranno più transitare sulle passerelle del ponte.

In vista della chiusura totale da lunedì 11 giugno, continua la distribuzione di telepass family in delegazione comunale a Santa Maria Maddalena.

Dal 30 maggio, giorno di apertura dello sportello, a oggi sono stati rilasciati 230 telepass a Santa Maria Maddalena e 46 a Ferrara. La convenzione con la società Autostrade, valida anche per i Comuni di Stienta, Gaiba, Canaro, Fiesso Umbertiano e Pincara, prevede sei mesi a canone zero e la gratuità del pedaggio Occhiobello- Ferrara nord.

I giorni e gli orari di apertura della delegazione sono dal lunedì al venerdì 8.30-12.30 e 15-18.30, sabato 8.30-12.30 e 14.30-18, domenica 10 giugno dalle 9-11.30. Lo sportello di Santa Maria Maddalena è a disposizione anche per i residenti dei Comuni convenzionati. È consigliabile che i cittadini si rivolgano prioritariamente alla propria banca o alla posta (per chi ha banco posta).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,141 seconds.