Ponte sul Po chiuso ai mezzi pesanti anche dopo la riapertura? – VIDEO

Il ponte sul Po tra Santa Maria Maddalena e Pontelagoscuro quando sarà riaperto al traffico potrebbe mantenere il divieto di transito per i mezzi pesanti. O almeno questo è l’auspicio dell’amministrazione comunale di Occhiobello.

 

E’ nella parte iniziale ‘veneta’ del ponte l’unica campata finita anche se, forse, in attesa di una seconda tinteggiatura. E’ questo lo stato attuale del cantiere dei lavori sul ponte sul Po che collega Santa Maria Maddalena e Pontelagoscuro. Il getto della soletta in calcestruzzo è già stata completata nella parte di carreggiata da Ferrara a Occhiobello anche se manca davvero poco per completare quello in direzione opposta

Un ponte strategico e soprattutto molto trafficato quello che collega le province di Ferrara e Rovigo: escluso i mezzi pesanti, poco prima della chiusura avvenuta lo scorso 11 giugno, l’infrastruttura contava il passaggio di 22mila veicoli, dalle sei del mattino alle dieci di sera, senza quindi contare le ore notturne. Un’ordinanza dell’Anas impediva il passaggio ai mezzi pesanti. Ordinanza che Comune di Occhiobello auspica venga riconfermata anche ad ottobre, alla riapertura del Ponte

Giusto insomma ristrutturare il ponte ma il rischio, dice l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Occhiobello, Davide Valentini , è che “il troppo traffico ri-danneggi in pochi anni la struttura. Meglio ancora sarebbe la costruzione di un nuovo ponte, parallelo a quello attuale” spiega Valentini

E per quanto concerne le preoccupazioni segnalate da alcuni cittadini in merito al Ponte sul Po dell’A13, tra Occhiobello e Ferrara Nord, il Comune di Occhiobello ribadisce che la situazione è continuamente monitorata da Autostrade Italia che presto aprirà comunque un cantiere entro fine anno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 2,035 seconds.