Porti, dragaggi, sedimenti: con Remtech Ferrara esporta le sue competenze di città d’acqua

Silvia PaparellaPrende il via domani, a Roma, il ciclo di seminari propedeutici a RemTech Expo (X edizione), il più importante evento in Europa dedicato alla tutela del territorio – bonifica dei siti contaminati, protezione delle coste, riduzione del rischio idrogeologico e sostenibilità delle grandi opere –, che si terrà alla Fiera di Ferrara dal 21 al 23 settembre.

Il primo appuntamento preparatorio è organizzato in collaborazione con Assoporti e accende i riflettori sui temi dei dragaggi e della gestione dei sedimenti, focali per il Paese, come testimoniano gli investimenti del Governo per rendere più efficiente e strategica la rete italiana della portualità. Silvia Paparella, geologa e project manager di RemTech Expo, spiega che “il seminario servirà a esaminare, insieme ad alcuni dei principali esperti del settore, al Ministero dell’Ambiente, al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, a ISPRA, alle Autorità Portuali, all’Università e alle imprese, la normativa tecnica in via di approvazione e ad approfondire le best practice e le tecnologie innovative per il monitoraggio e il dragaggio nei porti”.

Paparella prosegue sottolineando che l’incontro, in programma presso la sede di Assoporti, punta a due obiettivi: “condividere le conoscenze per favorire l’innovazione e l’efficientamento del sistema portuale nazionale, e avvicinare domanda e offerta di tecnologie e servizi specialistici, per i quali l’Italia, grazie alla sua posizione baricentrica nel Mar Mediterraneo, deve sempre più rappresentare un punto di riferimento mondiale”. Il seminario di domani sarà seguito da quello sulla mitigazione del rischio idrogeologico, in calendario il 31 maggio, sempre a Roma, e promosso in partnership con #italiasicura, la Struttura di missione del Consiglio dei Ministri contro il dissesto. A chiudere il ciclo, il convegno sulle tecnologie di bonifica, fissato per il 30 giugno nella sede di Confindustria di Viale dell’Astronomia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,137 seconds.