Il nuovo direttore del pronto soccorso dell’Ospedale S.Anna di Cona – INTERVISTA

E’ una sfida davvero gigantesca quella che attende il dottor Andrea Strada, dal primo ottobre direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale S.Anna di Cona.

Ha 50 anni esatti, si è specializzato in medicina d’urgenza nel 1999; il suo percorso di carriera si è snodato tra Imola, Ravenna, il Dipartimento emergenza AUSL Romagna.

 

 

Nel Pronto Soccorso generale di Cona – come ha spiegato il direttore generale Tiziano Carradori – ogni anno entrano 55mila potenziali pazienti, il 37% dei quali ha più di 75 anni; il 17-18% di quei 55mila verrà successivamente ricoverato nei reparti ospedalieri. Insomma, un mare di donne e uomini, ognuno con un problema diverso e bisognoso di una risposta.

La sfida è duplice: da un lato, si tratta di fare del Pronto Soccorso un’interfaccia efficiente tra le esigenze del potenziale paziente e i servizi sanitari o i percorsi ospedalieri. Dall’altro, bisogna essere capaci di rispondere alle richieste dei pazienti in tempi ragionevoli. Questo è l’obiettivo dei lavori di ristrutturazione del Pronto Soccorso avviati dalla direzione del S.Anna, che hanno un preciso obiettivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,265 seconds.