‘Punto Bianco’: l’ambulatorio per la gestione dei codici minore gravità – VIDEO

Pronto Soccorso, Punto di Primo Soccorso ed ora Punto Bianco. E’ la terminologia con la quale i cittadini si devono confrontare nel momento in cui hanno la necessità di rivolgersi ai servizi di emergenza ed urgenza.

Di Pronto Soccorso a Ferrara e nel territorio estense ce ne sono quattro: si trovano al nuovo S.Anna di Cona, nell’Ospedale SS.Annunziata di Cento, al Delta di Lagosanto e al Mazzolani-Vandini di Argenta. Si tratta di unità operative dotate di spazi con più sale di emergenza tra cui la sala rossa per i casi più gravi, la shock room, dotata di apparecchiature tecnologicamente avanzate e per il trattamento dei pazienti critici, che vi accedono con codici gravi come il codice “rosso”
Poi c’è il Punto di Primo Soccorso che non ha un’area critica ma stabilizza il paziente. In provincia di Ferrara c’è quello all’ospedale S.Camillo di Comacchio, attivato temporaneamente nei mesi estivi a supporto dell’elevato numero di turisti presenti sui lidi e sulla costa
Infine c’è il Punto Bianco, un ambulatorio per la gestione dei codici di minore gravità come quelli bianchi e verdi che il Movimento 5 Stelle di Ferrara vorrebbe attivare all’ex S.anna di Corso Giovecca e che sarebbe il primo a Ferrara e provincia. Un ambulatorio dedicato al paziente che ha la necessità di essere valutato con la diagnostica e la specialsitica che possono essere ‘differite’ cioè rimandate di 24-48ore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,618 seconds.