Volontariato, il progetto per far lavorare i richiedenti asilo – VIDEO

Consegnati questa mattina in municipio gli attestati di partecipazione al progetto di volontariato per la cura delle aree verdi ad opera di 15 richiedenti asilo, e 3 ferraresi inseriti nelle liste di disoccupazione e impegnati come tutor.

Un progetto che, si auspica l’amministrazione comunale, potrebbe essere replicato anche in futuro visti gli ottimi risultati.

 

 

progetto aree verdi profughiDare ai richiedenti asilo la possibilità di fare qualcosa per la comunità che li ospita e ma anche un’opportunità lavorativa a persone inserite nelle liste di disoccupazione.

Erano questi gli obiettivi del Progetto di volontariato per la cura delle aree verdi’ a Ferrara che ha visto all’opera, nel mese di novembre e dicembre, 15 richiedenti asilo e 3 ferraresi, inseriti nelle liste di disoccupazione per cui sono state attivate tre borse lavoro con il ruolo di tutor.

Il gruppo, impegnato dal lunedì al venerdì per 3 ore al pomeriggio, si è occupato della manutenzione del verde all’interno delle Mura, armato di rastrelli, piccoli arnesi, scope e bidoni, e seguendo il percorso tracciato in una planimetria fornita da Ferrara Tua.

Un esempio concreto di percorso integrativo, possibile in questo momento in cui l’emergenza accoglienza è stata superata. Oggi in provincia di Ferrara sono accolti 1133 richiedenti asili, più altri 140 del progetto Sprar, distribuiti in maniera omogenea sul territorio. Un aspetto questo che consente ora di dedicarsi a progetti come quello presentato oggi, non semplice comunque per le normative e gli ostacoli burocratici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
147 queries in 1,185 seconds.