Rischio sismico: come si comunica?

Come comunicare il rischio del terremoto? I cittadini devono essere messi al corrente dei pericoli? Chi deve farlo e in che modo? Come vengono comunicate le conoscenze attualmente disponibili? I sindaci che ruolo hanno? Come comunicano fra loro esperti e amministratori, forze del territorio? Il problema è complesso e richiede la messa in moto di un dialogo a più voci, per rispondere a queste domande con una comune consapevolezza. Parte da qui l’incontro promosso ieri dal Master in giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza dell’Università di Ferrara, che si è svolto presso l’aula Magna di Economia, e che ha visto accanto agli intervento di geologi, geotecnici e ingegneri, anche quello del sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani. A moderare l’incontro, Marco Bresadola e Michele Fabbri, direttori del Master. Hanno partecipato:

Marco Bondesan, geologo, già docente presso l’Università di Ferrara
Bruna De Marchi, Università di Bergen, già coordinatrice del Programma Emergenze di Massa dell’Istituto di sociologia internazionale di Gorizia
Vicenzo Fioravante, Università di Ferrara, Dipartimento di Ingegneria
Tiziano Tagl
iani, Sindaco di Ferrara
Carmela Vaccaro, Università di Ferrara, Dipartimento di Scienze della terra

Al dibattito  hanno presenziato  Fabrizio Toselli, Sindaco di Sant’Agostino, Luca Martelli, Servizio Geologico e Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna e un funzionario della Protezione Civile della nostra Regione.
Tra i temi anche quello della comunicazione sulla natura degli interventi da realizzare per mettere in sicurezza gli edifici delle zone colpite dal sisma.

Offrire uno spazio comune di riflessione, incontro e ricerca, questo uno degli obiettivi dell’incontro che si è svolto ieri in aula magna ad Economia fra scienziati, esperti in comunicazione scientifica e amministratori pubblici. Al centro dell’incontro la domanda legata all’attualità del terremoto e ai problemi creati dal comunicato dell’8 giugno della Commissione grandi rischi. “Ogni esperienza  è significativa se utilizzata come occasione per migliorare, così il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, che ieri all’interno dell’incontro ha sottolineato gli aspetti positivi del lavoro di squadra realizzato all’interno del comitato provinciale sicurezza, insediatosi con la massima tempestività in Prefettura dall’alba del 20 maggio, subito dopo la prima scossa di terremoto. Oggi, tuttavia, ha aggiunto il sindaco, potrei stendere un elenco di tutto quello che va cambiato per ottenere una comunicazione più funzionale fra le Istituzioni, così come fra comunità scientifica e comitato”. Di qui la necessità di un protocollo per le emergenze, che metta in chiaro i rapporti e le competenze e, in comune, prima di tutto i numeri di telefono.

I problemi si pongono a diversi livelli, ha sottolineato il prof. Marco Bresadola, con Michele Fabbri, direttore del Master  in giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza dell’Università di Ferrara, che ha promosso l’iniziativa, per questo, ha aggiunto servono  incontri come questo, che vuol essere soltanto il primo di un ciclo che metta in comune linguaggi e bisogni.

Marco Bondesan ex docente di geologia del nostro ateneo ricordando l’attività  sulla sismicità del ns. territorio svolta dalla Società dei naturalisti ferraresi, ha sottolineato il gap di comunicazione fra scienziati e cittadini, che ignorano o ignoravano fino ad oggi, che  da noi negli ultimi 800 anni, la terra ha tremato quindici volte. Nell’area di Ferrara c’è inoltre il rischio della liquefazione, che si spiega con la presenza nel sottosuolo di antichi alvei del Po. Tutti d’accordo sulla necessità di migliorare i modi della comunicazione, ma anche di precisare i ruoli dei vari attori, così come è emersa fortissima, la necessità per i tecnici, scienziati, protezione civili, organi ministeriali, di dotarsi di un linguaggio comprensibile, con l’aiuto dei comunicatori di professione.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=fa3acaa1-6efe-4071-ad97-ff9b84c52211&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
137 queries in 1,285 seconds.