PA, persi mille dipendenti in tre anni. Voto ad aprile per le RSU – VIDEO

Mille dipendenti in meno in tre anni. Un numero che nel settore pubblico sta a significare – dicono i sindacati – che dal 2015, anno delle ultime elezioni delle rsu nel settore pubblico, si sono persi anche servizi per i cittadini.

I numeri sui dipendenti della funzione pubblica sono emersi nel corso di una conferenza stampa tenuta nella sede di Cgil Ferrara per presentare l’avviso di percorso alle elezioni per le nuove Rsu del comparto pubblico. Elezioni che si terranno in tutti gli uffici pubblici, tranne la scuola.

 

 

Dal 17 al 19 aprile infatti i dipendenti degli enti locali, delle due aziende sanitarie e delle funzioni centrali dello Stato, come Inps ed Inail, potranno votare i loro rappresentanti sindacali.

Un voto ‘necessario’ dicono Cgil-Cisl e Uil in un incontro congiunto a cui potranno partecipare iscritti e non e che potrà anche avere voce in capitolo sulla futura organizzazione dell’amministrazione pubblica in base alla nuova riforma approvata dal ministro Madia.

Votare le rsu della funzione pubblica, dunque, dicono i sindacati, è importante per diverse ragioni…

Un voto che significa partecipazione dei lavoratori attraverso il sindacato… Un voto che servirà, dice la Uil, per incidere nell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche che a Ferrara hanno conosciuto per certi settori, ad esempio la Motorizzazione civile, l’accorpamento registrando meno dipendenti sulla città. Dal 2015, anno delle ultime elezioni infatti, si contano 37 seggi in meno per elezioni della funzione pubblica…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,349 seconds.