Saldi, il via dal 5 gennaio. Ma c’è chi lo fa già in questi giorni

03 saldiOggi in Basilicata e Sicilia e da domani invece in Valle D’Aosta.

A Ferrara e in tutta l’Emilia-Romagna invece bisognerà attendere giovedì, la vigilia dell’Epifania per i saldi che andranno avanti fino al cinque di marzo.

La caccia all’affare, portata avanti dalle famiglie, in particolar modo dalle donne, è già iniziata con queste feste e le cosiddette “missioni esplorative” per individuare un capo che tra pochi giorni sarà messo in vendita a un prezzo inferiore da quello segnato sul cartellino. Confcommercio, ha così ricordato alcune regole per il corretto acquisto della merce in saldo: in particolare la possibilità di cambiare il prodotto, pratica generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, la prova dei capi e i prodotti in vendita che possono appartenere anche a una stagione precedente. Il negoziante invece ha l’obbligo di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

Già da oggi, tuttavia, ci sono alcuni negozi che praticano lo sconto, in particolar modo per la clientela abituale.
“Questo è un appuntamento molto desiderato dai consumatori con sconti significativi, e soprattutto su capi importanti sufficientemente assortiti” commenta il presidente di Confcommercio Ferrara, Giulio Felloni. I saldi partono con il 30 per cento ma con il passare dei giorni lo sconto dal prezzo iniziale sarà sempre più conveniente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,186 seconds.