San Giorgio: meno posti letto per i ferraresi?

Venerdì Basaglia incontrerà la direzione dell’azienda ospedaliera e solo a quel punto si potrà sapere quei venti posti letto in meno verranno riattivati. Mancano all’appello venti posti letto all’ospedale San Giorgio. Posti per nuovi pazienti – chiusi con l’arrivo dell’estate per permettere le ferie al personale- ma poi mai riaperti, anche se la data prevista doveva essere il primo ottobre.

Ma quei posti letto con l’arrivo dell’autunno non sono stati ripristinati e di fatto al San Giorgio per la popolazione ferrarese si è ridotta da un lato capacità di rispondere ai bisogni dei ferraresi per quanto riguarda la riabilitazione e dall’altro non è più favorita la mobilità attiva, cioè le famiglie che arrivano da altre regioni e creano indotto nella città.

Il quadro sul San Giorgio lo fa il cuore e l’anima dell’hub regionale per la riabilitazione, il professor Nino Basaglia che oggi annuncia che il San Giorgio viaggia regime ridotto sia per i bisogni sanitari dei ferraresi che per quelli che arrivavano in città e creavano indotto per la stessa economia Ferrarese.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=1c6b1e0d-cabf-4ead-9140-367c1a8d552a&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
134 queries in 1,239 seconds.