Sanità, Lega Nord: “Regione si attivi su tagli posti letto a Ferrara”

osco posti lettoSecondo stime sindacali, dal 30 maggio ad oggi, l’Ausl di Ferrara avrebbe eliminato numerosi posti letto.

“10 di medicina specialistica, 6 di neurochirurgia, 11 di pneumologia e cardiologia, 10 di chirurgia specialistica e vascolare, mentre altri 28 posti letto sarebbero venuti meno presso l’Azienda ospedaliera di Ferrara: 8 in area chirurgica, multidisciplinare e terapia intensiva a Cento, 8 in Lpa, chirurgia, ginecologia ed ortopedia ad Argenta, 12 in area chirurgica, multidisciplinare e terapia intensiva al Delta, mentre alcuni servizi ospedalieri di Bondeno sono tuttora dislocati presso altre strutture”.

Lo scrive Alan Fabbri (Lega nord) in una interrogazione alla Giunta regionale per sapere se sono previsti altri tagli e in quali servizi ospedalieri, visto che “molti cittadini sono costretti a rivolgersi ai servizi sanitari fuori provincia o fuori regione, con un aggravio dei costi”. Il consigliere chiede inoltre di sapere quali siano i risultati finora ottenuti dal Piano sanitario strategico provinciale 2013-2016 e quali iniziative intenda intraprendere la Regione per “rilanciare l’offerta sanitaria della provincia di Ferrara, evitando i tagli e gli sprechi che ne hanno caratterizzato la passata gestione”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,353 seconds.