Sanità privata, CGIL: “Senza il rinnovo del contratto, pronti allo sciopero”

Sanità privata. Senza il rinnovo del contratto, pronti allo sciopero. Mercoledì presidio regionale davanti alla clinica amministrata dal presidente regionale Aiop.

Firma o sciopero. Di fronte al vergognoso voltafaccia di ARIS e AIOP, è questa l’unica alternativa per arrivare al tanto atteso rinnovo del CCNL della sanità privata scaduto da oltre 14 anni.

E così, dopo aver manifestato davanti a Villa Erbosa a Bologna, una delle più importanti cliniche private del territorio, adesso busseremo alla porta dei vertici delle parti datoriali che in maniera del tutto inedita (mai vista prima d’ora nella storia della contrattazione) prima hanno sottoscritto la pre intesa sul testo del rinnovo del CCNL e poi non si sono presentate alla sottoscrizione definitiva. Con un presidio regionale, domani 5 agosto saremo infatti a Cotignola (Ravenna), dalle 10 alle 12, davanti al Maria Cecilia Hospital, amministrata dal presidente regionale di Aiop.

“Da Ferrara partiremo insieme alle lavoratrici e ai lavoratori delle due case di cura private del territorio ferrarese, Salus e Quisisana, per rivendicare un diritto assoluto, che è quello di avere il rinnovo di un contratto di lavoro scaduto da 14 anni e che non faccia differenze tra chi lavora nel pubblico e chi lavora nel privato. I “padroni” si arricchiscono sempre di più sulla pelle di chi ogni giorno garantisce il funzionamento di questi ospedali.

Sarà sicuramente una mattinata calda vista la situazione di grande tensione che si sta sviluppando in tutte le strutture dove la lavoratrici ed i lavoratori non ci stanno a restare senza contratto in un contesto dove i profitti della sanità privata crescono, le strutture si ingrandiscono e i pazienti aumentano sempre di più, mentre sul versante del personale non si fa nessun passo avanti, questo è vergognoso!” dichiara Salvioli Erika, segretaria FP CGIL Ferrara.

(Comunicato CGIL Ferrara)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 2,198 seconds.