Servizio emergenza, Cgil e Cisl: “Il volontariato non sostituisca il lavoro” – INTERVISTE

Non sono contro il volontariato ma ritengono che le recenti decisioni prese dalla Regione vanno nella direzione che il volontariato, in sanità, più precisamente nei servizi dell’emergenza-urgenza, cioè la guida e trasporto lettini delle autoambulanze, a poco a poco sostituirà il lavoro e la professionalità delle persone.118-ambulanza-pp1111

Dal primo di agosto, dicono Cgil e Cisl, anche a Ferrara il servizio per il 50% del personale addetto, se le cose non cambieranno, sarà effettuato da volontari.

Persone che non solo non hanno la stessa esperienza di chi l’attività la svolge quotidianamente ma anche persone che di fatto mettono a repentaglio posti di lavoro, per ora dieci, e tutti dell’unica cooperativa che nella nostra provincia ha vinto l’appalto per svolgere tale servizio: la Cidas.

Così il presidio, questa mattina, ai piedi del Savonarola per chiedere ad Azienda Asl e alla politica, in particolare la Regione, che riveda tale decisione…

Il sindacato ha fatto anche dei conti che dicono una cosa sola: il lavoro del volotnariato potrebbe essere quello di un’ottantina di perosne.

Non è una battaliga contro il volontariato ma la salvaguardia dei posti di lavoro.

I sindacati insomma sono preoccupati e hanno anche una paura, nel lungo periodo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
136 queries in 1,140 seconds.