Sindacato Polizia Sap chiede alla Baraldi un invito per parlare di sicurezza

03 sap tonelli-1

Gianni Tonelli

Il Sap, il sindacato autonomo di polizia, per voce del suo segretario, Gianni Tonelli chiede di venire a parlare a Ferrara di sicurezza in un dibattito pubblico, come la Festa dell’Unità.

La richiesta arriva sulla pagina facebook dello stesso segretario del Sap dopo che la consigliera comunale del Pd, Ilaria Baraldi sulla testata on line, Estense.com cerca di fare chiarezza su un post di facebook scritto una settimana prima, in occasione della partita Spal-Verona.

Ilaria Baraldi

Ilaria Baraldi

In quel post la Baraldi scrisse: “A me impressiona e spaventa molto di più un gruppo di ultras urlanti e la polizia in tenuta antisommossa che quattro spaccini in bicicletta”.

Dichiarazioni che hanno innescato molte polemiche e dove il Sap, in quanto sindacato degli agenti di polizia, si è sentito chiamato in causa per difendere il lavoro degli agenti, soprattutto quando ci sono partite che portano allo stadio tifoserie che sono piuttosto difficili da gestire in tema di ordine pubblico. Tonelli infatti attraverso il Quotidiano Nazionale chiese a Renzi di chidere le dimissioni della Baraldi. Ieri prima su Facebook e poi con una lettera inviata ai giornali è arrivato un chiarimento della consigliera che fra le altre cose cerca di tranquillizzare anche il segretario del Sap.

“Non ho alcun pregiudizio ideologico nei confronti della polizia – scrive la consigliera aggiungendo:– vorrei, come tutti, fosse messa nelle condizioni di operare al meglio e avesse maggiori risorse per garantire la sicurezza dei cittadini ed affermare una vera cultura della legalità”. 
La replica di Tonelli è poi arrivata immediatamente e da facebook il segretario Sap afferma che non intende giudicare a priori e vuole dare fiducia. Poi però tramite i social fa una richiesta alla Baraldi e al suo partito, il Pd: “La fiducia non è una delega in bianco e deve essere sottoposta a verifica pertanto – e si rivolge proprio alla consigliera –  Le chiedo di adoperarsi e pretendere dal suo partito di invitarmi ad un dibattito alla Festa dell’Unita di Ferrara nel corso del quale potremo parlare  dei problemi della sicurezza e di come la politica dei tagli lineari abbia, in questo settore, cagionato danni devastanti ai cittadini”.

Interpellata da Telestense la consigliera fa un ulteriore chiarimento:  “Le mie sono state parole che non volevano essere contro la polizia ma solo delle dichiarazioni per sottolineare la situazione del quartiere in quella sera di partita. So che nel quartiere c’è un problema – dichiara ancora la consigliera – non lo sottovaluto e non intendo nemmeno sottovalutare le paure delle persone che vi risiedono tanto che con le associazioni sto cercando di lavorare da anni per restituire serenità al quartiere”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,199 seconds.