Caso Solaroli, opposizione abbandona Consiglio. Sindaco: “Sceneggiata elettorale”. Sardine in piazza – VIDEO

Pomeriggio ‘infuocato’ in Consiglio comunale: caso Solaroli al centro della discussione.

L’opposizione del PD ha chiesto di discutere il punto all’ordine del giorno il prima possibile, ma la richiesta è stata respinta dalla maggioranza che ha tenuto così il punto in fondo all’odg. Quindi l’opposizione unita ha abbandonato l’aula in segno di protesta.


fabbri“Una sceneggiata a fini elettorali”. Così il sindaco Alan Fabbri definisce l’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri di minoranza.

“Oggi pomeriggio abbiamo assistito ad un vero e proprio show di una minoranza che prima ha chiesto, e ottenuto, di mettere nel programma dei lavori un Ordine del giorno definendolo ‘urgente’ e poi, nei fatti, ha lasciato l’aula, senza attendere che questo venisse trattato”.

Per il sindaco Fabbri “è evidente come sia stata una scelta compiuta in favore di telecamere a pochi giorni dalla sfida elettorale per la Regione, considerato che il testo da loro presentato era iscritto nel programma della seduta di Consiglio e sarebbe stato discusso”.

“Mi auguro che, passate le elezioni regionali il Pd e le minoranze che a Ferrara lo appoggiano, ritrovino la serenità necessaria per affrontare in modo positivo e costruttivo tutte le tematiche che oggi, per scelta, hanno deciso di lasciare in sospeso”.

Primo cittadino attacato da Anna Ferraresi, consigliere del gruppo misto dopo aver lasciato la Lega di cui faceva parte, protagonista dell’offerta di un lavoro a tempo indeterminato da parte di Stefano Solaroli.

 

Sulla scia del caso Solaroli, oggi alle ore 18, poco dopo la conclusione anticipata del Consiglio comunale (il pubblico del Consiglio comunale è stato allontanato dalla Polizia Municipale su disposizione del presidente dell’assemblea per motivi di disturbo da parte di alcuni spettatori), le sardine di Ferrara sono scese in piazza Municipale per manifestare in merito a questa vicenda.

L’avvio dei lavori consiliari è stato preceduto dal tradizionale concerto di inizio anno a cura dell’Ensamble d’archi Barocco del Conservatorio “Girolamo Frescobaldi” di Ferrara, con maestro concertatore Alessandro Perpich. L’appuntamento, sostenuto da Amsef Srl, era aperto alla partecipazione della cittadinanza. (La presentazione dell’iniziativa è stata a cura dell’assessore comunale alla Cultura e del direttore del Conservatorio Fernando Scafati. Al termine del concerto il Sindaco di Ferrara ha consegnato ai rappresentanti del Conservatorio di Ferrara una targa a nome  dell’Amministrazione comunale a ricordo della giornata)

2 Commenti

  1. dite al Sindaco che la smetta di raccontar balle, come e di sua abitudine , per chi volesse verificare vi e’ la registrazione di tutta la seduta e chiunque puo’ verificare .

  2. La risposta di Fabbri sindaco dimostra quanto siano ottusi…e anche faziosi…Non si pongono il problema e discutere per risolverlo, ma dileggiano l’opposizione, con fare autoritario e dileggio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
136 queries in 1,626 seconds.