SPAL: Giuseppe Scurto pronto per l’avventura in Primavera1

Presentato il nuovo tecnico della seconda squadra biancoazzurra


E’ toccato a Ruggero Ludergnani il compito di presentare Giuseppe Scurto, il nuovo allenatore della formazione Primavera. “Voglio, prima di tutto, -ha esordito il Direttore dell’area tecnica del settore giovanile- ringraziare Luca Fiasconi e Alberto Nardi, che con il loro lavoro hanno consentito alla Spal di salire nel Campionato Primavera 1. Un risultato che ci riempie di orgoglio e responsabilità. Poi tutti conosciamo le dinamiche del calcio, che spesso portano a variazioni, anche in relazione a modifiche interne come, per quanto ci riguarda, quella relativa all’arrivo di Giorgio Zamuner. Dobbiamo anche considerare che Giuseppe Scurto ha anche ottenuto ottimi risultati in un campionato per noi del tutto nuovo”. “In seguito ad un infortunio ho chiuso presto la mia carriera di giocatore -ha esordito il nuovo allenatore della Primavera- poi a Palermo ho guidato per quattro stagioni l’Under 17 e due la Primavera, quest’anno ero al Trapani. Considero questa a Ferrara una grande opportunità. Sono stato contattato circa un mese fa, ho dato la mia disponibilità, successivamente sono stato richiamato ed eccomi alla Spal”. -Quali gli obiettivi per questa nuova avventura?- Il principale -ha tenuto sottolineare Scurto- far crescere il maggior numero possibile di giovani per la prima squadra, o almeno per salire tra i professionisti. Per i risultati, da esordienti, dobbiamo raggiungere salvezza, con appena 16 squadre non sarà facile. Posso dire che qui ci sono condizioni ideali per lavorare, me ne sono reso già conto in questi primi giorni”. -Tatticamente che Spal ci possiamo aspettare?- “Nel settore giovanile ci si adatta molto alle caratteristiche dei ragazzi, così ho sempre fatto, con l’intento di valorizzarli al meglio. Visto il salto di categoria, la società è al lavoro di conseguenza. In questo contesto c’è anche da considerare -ha concluso il nuovo allenatore della formazione Primavera- la possibilità, almeno stando al regolamento della scorsa stagione, di inserire cinque fuori quota, opportunità che tutte le società sfruttano“. Prima di concludere l’incontro per la presentazione di Giuseppe Scurto è nuovamente intervenuto Ruggero Ludergnani- “Desidero sottolineare che la promozione in Primavera 1- ha affermato il Direttore- imporrà lavori di adeguamento alle strutture del campo di gioco, per favorire le riprese televisive delle gare e garantire in tribuna i posti di lavoro alla stampa. Sul fronte organico, quando inizierà l’attività la prima squadra, avremo un quadro più preciso sui ragazzi che faranno parte della rosa della serie B e quelli che potranno rientrare nel gruppo della Primavera. Per quanto riguarda i moduli, di base difesa a quattro, per il resto l’obiettivo è quello di favorire le caratteristiche dei ragazzi che hanno maggiori qualità, per contribuire al loro processo di crescita. Infine sulle novità dei tecnici del settore giovanile tengo precisare che abbiamo deciso di affidare l’Under 17, che era guidata da Perinelli, che avrà altro incarico, a Cristian Serpini, che ha maturato un’importante esperienza in serie D(terzo posto con la Correggese). De Gregorio, si è sempre messo a nostra disposizione e per questo lo ringraziamo, sottolineando che per noi è molto importante mantenga il suo ruolo di responsabile dell’attività di base”.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
147 queries in 2,564 seconds.