SPAL – BARI: le pagelle di Beppe

La serata di Zigogol. Bene anche Castagnetti

MERET 6. Incolpevole in occasione della rete al passivo, nell’unica iniziativa ospite del primo tempo. Esce ad inizio ripresa accompagnato dall’ovazione di tutto il Mazza.
SILVESTRI 6,5. Prestazione sicura in retroguardia prova anche a rendersi pericoloso in attacco, ma la sua acrobazia direttamente da corner, termina di poco alta sopra la traversa.
GASPARETTO 6. Una incertezza che libera Galano che fortunatamente non concretizza il regalo. Avrebbe poi anche l’occasione per farsi perdonare in attacco, ma non coglie lo specchio della porta.
GIANI 6. Il Bari passa dalla sua parte in occasione del vantaggio, dove probabilmente non è perfettamente posizionato. Sfortunato nella deviazione di testa che lambisce il palo alla destra di Micai nel primo tempo, mentre nella ripresa é provvidenziale a sventare una pericolosissima ripartenza dei pugliesi in superiorità numerica.
LAZZARI 6,5. Quando accellera sulla corsia destra, anche per la difesa del Bari diventa un rebus irrisolvibile. Cala nella ripresa, ma non si può certo muovere grandi appunti al miglior esterno del campionato.
DEL GROSSO 6 5. Prestazione sicura sulla corsia sinstra; determinato nelle chiusure, e pronto a sfruttare il suo sinistro in avanti. Bravo nel calciare da fermo, come in occasione della punizione da posizone angolata che sorvola di pochissimo l’incrocio dei pali
SCHIAVON 6,5. Tanta quantità, ma anche qualità in mezzo al campo. Bravo a far ripartire l’azione, dopo aver recuperato palla cercando immediatamente il compagno libero in avanti. Ci prova anche lui su punizione, accarezzando il palo alla destra di Gori.
CASTAGNETTI 7. Padrone del centrocampo. Sa farsi rispettare in fase di interdizione, e sfodera classe nelle ripartenze. Sfortunato quando un suo potente sinistro dal limite sfiora solamente i palo.
ARINI 6,5. Altra prestazioni convincente per il mediano. Sempre molto positivo in fase di filtro, risulta però, troppo precipitoso nelle scelte offensive, dove in alcuni casi non è preciso in fase di rifinitura.
FINOTTO 6,5. Sempre nel vivo del gioco come non sempre gli era riuscito i precedenza. Duetta con il compagno di reparto Zigoni provando in diverse circostanze la conclusione a rete, anche se senza fortuna.
ZIGONI 8. Due gol che lo rendono sempre più beniamino dei tifosi. Nella rete del pareggio trova una traiettoria incredibile che beffa il portiere avversario, nel raddoppio si dimostra rapace e concreto dentro l’area avversaria. Doppietta che impreziosisce il suo già positivissimo campionato
POLUZZI 6. Esordio con prodezza: bravo a chiudere lo specchio a Perugini che ci prova da distanza ravvicinata.
VICARI 6. Inserito da Semplici nella ripresa, per dare ordine ala difesa.
ANTENUCCI s.v. Pochi minuti ma sufficienti per entrare nell’azione del gol decisivo.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
143 queries in 2,028 seconds.