SPAL: Finotto al Monza

In attesa dei convocati per il raduno di mercoledì

La Spal ha comunicato ufficialmente aver ceduto a titolo definitivo Mattia Finotto al Monza. Come si ricorderà l’attaccante veneto, dopo essere stato tra i protagonisti delle promozioni dalla C alla serie A, prima di passare al Cittadella, era stato tresferito alla Ternana. Nel frattempo inizia a crescere l’attesa per conoscere l’elenco dei convocati per il raduno fissato per mercoledì. Il gruppo non comprenderà Gomis e Fares, impegnati nella Coppa d’Africa. Anche Murgia, sempre in attesa dell’ufficializzazione della sua permanenza a Ferrara, nel quadro dell’operazione che porterà Lazzari alla Lazio, dovrebbe fruire di qualche giorno di ulteriore riposo, reduce dall’impegno con la Nazionale Under 21 nella fase finale degli Europei di categoria. La lista dovrebbe comprendere il portiere Berisha e molto probabilmente anche Beghetto. Sembra ormai ad un passo la definizione dell’accordo con il Frosinone per il suo ritorno a Ferrara. Da verificare poi se saliranno a Tarvisio anche i giocatori rientrati alla Spal per fine prestito. Di questo gruppo fanno parte Vaisanen, Cremonesi, Della Giovanna, Salamon, Bellemo, Mawuli, Strefezza e Vitale, mentre Esposito è impegnato con la Nazionale Under 19. Entro mercoledì potrebbero esserci molte novità anche sul fronte partenze, con le possibili cessioni di Antenucci al Bari e Schiattarella al Benevento. Lungo l’elenco dei giocatori in lista di cessione, anche Dickmann, Paloschi, Costa e Valdifiori potrebbero trovare sistemazione altrove. Partenze che andrebbero ad aggiungersi a quelle di Viviano, Simic, Regini rientrati alle squadre di appartenenza per fine prestito, oltra a Bonifazi, in questo momento del Torino, ma sul quale la dirigenza della Spal continua alavorre per riportarlo a disposizione di Semplici. Poi tutti ad attendere oltre che l’arrivo di almeno un titolare per reparto e i rimpiazzi per chi lascierà Ferrara, risposte definitive sulle permanenze in biancoazzurro di Fares e Petagna. Il loro futuro, sopratutto le loro intenzioni, visto che la società non vorrebbe privarsene, condizionano e non poco il lavoro di Vagnati. Ma per veder svelato il destino dell’esterno algerino e del capocannoniere si dovrà attendere e non si profilano tempi brevi… Certamente, rispetto a come ci eravamo abituati in questi ultimi anni quando, inizierà il terzo campionato di A vedremo tanti volti nuovi e forse qualche altra faccia sconosciuta potrebbe essere vsibile a stagione in corso, visto che la chiusura del mercato è prevista, per il massimo godimento degli allenatori, dopo la seconda di campionato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
143 queries in 1,758 seconds.