SPAL – PORDENONE 2-0 ***VIDEO***

Seconda uscita per la squadra di Semplici


SPAL – PORDENONE 2-0
Marcatore Valoti 25’ p.t., Petagna rigore 36’ s.t.
SPAL(3-5-2): Demba; Cionek(dal 31’ s.t. Vaisanen), Vicari(dal 41’ s.t. Canistra’), Igor(dal 20’ s.t. Felipe); D’Alessandro(dal 12’ s.t. Dickmann), Valoti(dall’1’ s.t. Murgia), Missiroli(dal 20’ s.t. Valdifiori), Kurtic(dal 25’ s.t. Mawuli), Strefezza(39’ s.t. Farcas); Petagna, Moncini(dall’1’ s.t. Jankovic). All. Semplici
PORDENONE(4-3-1-2): Bindi(dall’1’ s.t. Di Gregorio); Semenzato(39’ s.t. Nardini), Stefani(dall’1’ s.t. Bassoli), Barison(dal 12’ s.t. Vogliacco), De Agostini(39’ s.t. Facchinetti); Mazzocco(dall’1’s.t. Pobega), Misuraca(dal 20’ s.t. Florio), Bombagi; Gavazzi(dal 12’ s.t. Cotali), Strizzolo(dal 22’ s.t. Germinale), Ciurria(dal 12’ s.t. Magnaghi). All. Tesser
Arbitro: Amabile di Vicenza
Semplici, rispetto alla gara con l’ND Gorica, recupera Valoti, mentre lascia ancora a riposo Berisha e Floccari, ai quali si aggiunge Paloschi. Non inseriti in lista Cremonesi, Schiattarella e Viviani che hanno svolto attività differenziata a bordo campo.
La prima azione degna di nota al 7’ quando Petagna calciando al volo di sinistro da una dozzina di metri, dopo un preciso cross di D’Alessandro, impegna l’attento Bindi. L’ex atalantino ci prova anche al quarto d’ora, questa volta con un rasoterra, l’esperto estremo difensore neroverde si fa ancora trovare pronto. Come Demba che al 18’ respinge, in rapida successione, le insidiose conclusioni di Ciurria e Strizzolo. La Spal prova a prendere il sopravvento, ma deve guardarsi dalle veloci ripartenze della squadra di Tesser.
Ferraresi in vantaggio al 25’. Strefezza, buon avvio il suo, va sul fondo da dove indirizza sul primo palo un pallone che Valoti, anticipando i difensori friulani, di testa spedisce in fondo alla rete. Poco dopo la mezz’ora Moncini verticalizza liberando Petagna davanti a Bindi che con i pied devia in angolo il destro ravvicinato dell’attaccante spallino. Allo scadere del primo tempo ancora protagonista Demba, che alza oltre la traversa un violento destro ravvicinato di Gavazzi, con Ciurria tra i più intraprendenti nelle file del Pordenone. In ombra invece Mazzocco il centrocampista che la Spal aveva prelevato dal Padova ed immediatamente girato alla società neroverde. La ripresa si apre con una pennellata di Kurtic, sempre nel vivo del gioco, per il colpo di testa di Jankovic, subentrato a Moncini, che colpisce la traversa a portiere battuto.Al 36’ arriva il raddoppio con Petagna che trasforma un rigore concesso in seguito ad una spinta rifilata da Pobega a Dikmann che stava per colpire di testa un pallone messo in area da Strefezza, che ha disputata una gara vivace. Considerato che, a prescindere dai risultati dei test un programma la prossima settimana, è impensabile che il Paolo Mazza possa essere aperto al pubblico il 4 agosto, probabilmente l’amichevole Spal-Verona si disputi allo stadio Briamasco di Trento.

Tags:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
143 queries in 2,267 seconds.