Spal, pres. Mattioli: “Come si costruisce società vincente”. Biglietti “bruciati” in meno di un’ora – VIDEO

La febbre da Spal non accenna ad attenuarsi in città e in provincia. Bruciati in meno di un’ora i biglietti per l’ultima partita della stagione, giovedì prossimo contro il Bari. E anche la stampa online internazionale celebra lo storico traguardo raggiunto dai biancoazzurri.

A Lunedì Sport, ieri, era presente il presidente biancoazzurro, Walter Mattioli, uno dei fautori dell’impresa sportiva ferrarese che ha ricordato i trascorsi alla Giacomense e la famosa chiamata telefonica intercorsa tra il sindaco Tagliani e la famiglia Colombarini, nel periodo più buio per la Spal, nel giugno del 2013, quando iniziò la cavalcata biancoazzurra. E a Lunedì Sport, Mattioli ha descritto il motivo per cui la società è sana e vincente.

 

 

Poco più di cinquanta minuti e anche molti dei tifosi che erano in coda davanti alle rivendite fin da lunedì sera, sono rimasti a mani vuote. Tutti esauriti i biglietti disponibili per assistere all’ultima gara stagionale della Spal, che giovedì, alle 20.30, riceverà il Bari.

Alle 9 di martedì mattina sono state aperte le vendite, pochi minuti dopo erano già esauriti, come è accaduto in diverse occasioni in questa stagione.

Ora i tifosi sperano che venga aperta la gradinata.

Nelle prossime ore sono previste riunioni tecniche per prendere la decisione definitiva. E proprio lo stadio Paolo Mazza sarà al centro dei lavori che permetteranno l’ampliamento della capienza in vista della prossima stagione di Serie A.

Le testate internazionali celebrano la Spal (Marca/Spagna)

A fine maggio dovrebbe partire il cantiere: la parte più complicata dei lavori potrebbe riguardare il potenziamento dell’impianto di illuminazione del campo. L’obiettivo sarà essere pronti per il 27 agosto prossimo, quando è prevista la seconda giornata: ma bisognerà attendere che la Lega di Serie A accolga la richiesta della Spal di giocare la prima gara del campionato, il 20 agosto, fuori casa, così da guadagnare una settimana in più.

E intanto anche la stampa internazionale ha dato ampia rilevanza al traguardo storico raggiunto dai ragazzi di Leonardo Semplici e dalla società. Dai giornali spagnoli a quelli francesi fino ai quotidiani online inglesi e statunitensi, ma anche australiani. L’eco delle gesta dei biancoazzurri ha toccato la stampa internazionale, suscitando stupore soprattutto per la storia del club e il suo ritorno, dopo mezzo secolo, ai vertici del calcio italiano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,955 seconds.