Spal: scontri tra tifosi

telcspalmassese

Immagine d’archivio

La partita tra Spal e Massese di ieri, che ha visto uscire sonoramente sconfitti i biancoazzurri, è stata caratterizzata da diversi scontri tra tifosi.

In città, in occasione della partita, erano venuti anche dei tifosi di Carrara per sostenere gli spallini, con cui sono gemellati, ma soprattutto per manifestare la loro antica rivalità con Massa.

La prima rissa si è tenuta sabato notte poco dopo le 2, appena fuori il pub “Shannon’s” di via Bologna.

La miccia che ha dato il via a calci e pugni tra le due fazioni è stata accesa dai commenti arditi su una donna.

Nessun ferito grave ma cinque giovanissimi appena maggiorenni e un uomo di quasi 40 anni sono stati denunciati dagli agenti delle Volanti di Polizia.

Uomini della Questura impegnati anche domenica pomeriggio, poco prima della partita tra Spal e Massese.

Disordini si sono tenuti poco fuori dallo stadio, in corso Piave, dove un uomo di 45 anni di Cento ha lanciato una bottiglia di vetro contro la tifoseria ospite.

Denunciato per il reato di lancio di oggetti contundenti, un gruppo di tifosi poi secondo gli agenti avrebbe tentato di sfondare la vetrina del bar Piave, non riuscendosi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
145 queries in 1,793 seconds.