SPAL: vinci a Empoli e sarai salva

E potrai anche programmare il futuro…


Un successo, non facile da conquistare, a Empoli avrebbe per la Spal molteplici implicazioni positive. La prima, la più importante, la pressoché sicura permanenza in serie A. La squadra di Semplici, a cinque giornate dalla conclusione del campionato, si ritroverebbe infatti nove punti, con gli scontri a favore, davanti a quella di Andreazzoli. Un divario praticamente incolmabile per toscani, che, molto probabilmente, finirebbero per giocarsi tutto con il Bologna, al quale dovranno rendere visita otto giorni dopo il match con la Spal. La sfida di sabato assume quindi un’importanza capitale, anche se pure un ko potrebbe ancora tenere in vita le speranze di Caputo e compagni, reduci dall’impresa di Bergamo, dove hanno conquistato il quinto punto esterno stagionale, contro i 24 che si sono assicurati al Castellani, dove hanno in 26 occasioni trovato la via delle rete. Un dato che è doveroso sottolineare come, d’altro canto, quello delle reti subite, che sono 25. Sono numeri che la dicono lunga su come potrebbe svilupparsi il confronto di sabato. Spal che dovrà fare attenzione alla velocità e alla capacità di costruire occasioni degli empolesi, ma che, al tempo stesso dovrebbe poter contare su una discreta serie di opportunità di insidiare Dragowski, reduce dalla strepitosa prestazione con l’Atalanta. Morale: partita da tripla. Si diceva di un altro importante motivo per la Spal di chiudere prima possibile il discorso salvezza, ovvero poter avviare le operazioni per allestire l’organico della prossima stagione con largo anticipo. Si dovrà partire dal definire, senza inutili strascichi, il discorso Semplici, che ricordiamo è contrattualmente legato alla società ferrarese fino al 30 giugno 2020. Poi ii tecnico e Vagnati dovranno iniziare a gettarsi sulla campagna di rafforzamento, con vari vantaggi rispetto alle stagioni precedenti. Nelle trattative la Spal ora può godere di una credibilità che ha saputo costruirsi in questi anni con giocatori che in precedenza erano titubanti nell’accettare le proposte Ferraresi che oggi guarderanno invece con un occhio di riguardo eventuali offerte in arrivo dalla dirigenza biancoazzurra. A disposizione ci sarà, visto l’aumento degli introiti assicurati dalle ripartizioni con il terzo campionato di A, un budget superiore rispetto alle precedenti stagioni ed infine nella corsa verso elementi sul taccuino del direttore si potrà cercare di bruciare la concorrenza di quelle società che ancora non conoscono il loro destino. Tanti motivi quindi per timbrare prima possibile la pratica salvezza, anche per i giocatori attualmente in organico, che potranno a loro volta iniziare in serenità pensare di far luce sul loro futuro.
Nel frattempo sono 1.895 gli sportivi ferraresi che si sono assicurati i biglietti per seguire dal settore ospiti la partita in programma sabato al Castellani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
144 queries in 1,650 seconds.