Spiagge aperte in Emilia-Romagna già da sabato 23 maggio

spiaggia-riminiL’Emilia-Romagna gioca d’anticipo e fissa a sabato 23 maggio l’avvio ufficiale della stagione balneare in riviera: inizialmente prevista per lunedì 25, la riapertura degli stabilimenti balneari è stata anticipata di un paio di giorni per decisione della Regione. La raccomandazione, ribadita dalla Regione, è di evitare il concentramento solo in alcune porzioni di spiaggia, per facilitare e garantire sicurezza e distanziamento tra le persone. Nelle spiagge libere i Comuni possono prevedere accessi contingentati.

“Dopo la pubblicazione dei protocolli con le linee guida balneari post emergenza coronavirus – spiega l’assessore a Turismo e Trasporti Andrea Corsini – diversi stabilimenti si sono organizzati e sono pronti e attrezzati per garantire servizi in sicurezza già dai prossimi giorni. Abbiamo quindi ritenuto fosse giusto, dopo la lunga chiusura, consentire di accogliere i primi clienti già da questo fine settimana”.

Tra le disposizioni previste dai protocolli ci sono una superficie minima a ombrellone di 12 metri quadrati, steward che accompagneranno gli ospiti, pasti in delivery da consumare sotto l’ombrellone, servizi igienici, docce e cabine pulite e disinfettate ogni giorno e ad ogni cambio di clientela.

(ANSA)

Tra i promotori della riapertura anticipata delle spiagge, il consigliere regionale Marco Fabbri che abbiamo intervistato.

One Comment

  1. Ma a parte le disposizioni in tanti ci chiediamo è possibile passeggiare lungo la battigia o no? È fare il bagno in mare??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,657 seconds.