Tratto super chiuso, interviene il Ministero

super strada traffico coda

Sulla vicenda della superstrada interviene anche il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Michele Dell’Orco, che conferma la riapertura totale entro fine mese e la riapertura al transito della carreggiata in direzione Ferrara nei week end, già a partire dalle ore 14 di domani e fino alle ore 14 del lunedì.

Obiettivo limitare i disagi, e per il sottosegretario, Anas avrebbe dato garanzie in questo senso.

Dell’Orco avrebbe ricevuto segnalazioni nei giorni scorsi dal sottosegretario Vittorio Ferraresi, dal consigliere comunale ferrarese 5 Stelle Ilaria Morghen e della deputata comacchiese della Lega Maura Tomasi in merito all’enorme voragine all’altezza di Comacchio in direzione Ferrara, causata dalla rottura di una grande tubazione idraulica e che ha costretto Anas a chiudere la circolazione deviando il traffico sulla provinciale.

Michele_Dell'Orco_daticamera

Michele Dell’Orco, sottosegretario Ministero Infrastrutture e Trasporti

Sottosegretario Dell’Orco: “Mi sono quindi attivato per capire come si stesse provvedendo e come si potesse nell’immediato limitare il disagio per i cittadini”.

“In questo modo fino al completamento dei lavori almeno nel week-end sarà garantita la circolazione in entrambi i sensi di marcia, seppure con restringimento di carreggiata” continua Dell’Orco. “Proseguiranno poi i lavori di manutenzione già programmati ma sempre ponendo attenzione alla circolazione in particolare nei fine settimana”.

“L’Anas su richiesta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti velocizzerà i lavori di ripristino della strada Ferrara-Mare e attenuerà i disagi alla circolazione nei week-end quando il rischio di  paralisi del traffico legato agli spostamenti verso le spiagge è altissimo” lo dichiara il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Michele Dell’Orco.

  • Giovedì 19 luglio ore 14 – Superstrada, Anas: “Tratto riaperto entro fine mese”

Il tratto di superstrada chiuso, che tanto sta facendo discutere, sarà riaperta entro fine mese.

politica boldrini paola

Senatrice Partito Democratico, Paola Boldrini

Sono le rassicurazione di Anas tramite una risposta scritta alla senatrice ferrarese del PD, Paola Boldrini, la quale aveva interrogato il gestore del raccordo Ferrara-mare.

Superstrada riaperta entro fine mese e circa 6 milioni di euro per finanziare diversi lavori sull’infrastruttura, che attualmente, in alcuni tratti, versa in condizioni deteriorate. Questa la risposta di Anas dopo l’interrogazione della senatrice ferrarese del Partito Democratico, Paola Boldrini, presentata la settimana scorsa al ministro delle infrastrutture, Danilo Toninelli.

Boldrini chiese al ministro di sollecitare ad Anas il ripristino della viabilità dopo la chiusura del tratto a causa della voragine che si aprì, a inizio luglio, con la rottura di un attraversamento idraulico di grande diametro, sotto la strada, nel comacchiese. Anas ricorda che “attualmente sono in corso lavori, in tratti saltuari, per un investimento di circa 3 milioni e 360 mila euro”.

In parallelo gli operai sarebbero al lavoro per riaprire il tratto ma nei fine settimana, riporta la nota, il cantiere “viene sospeso per consentire il transito su una corsia per senso di marcia. La fine dei lavori, quindi, e il ripristino integrale della circolazione su entrambe le corsie di marcia, è programmata entro la fine del mese corrente”, conclude Anas.

Parzialmente soddisfatta Boldrini: “Confido che i termini siano rispettati – il commento – questa situazione sta mettendo a dura prova la stagione turistica, che ne risentirà comunque”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
133 queries in 1,116 seconds.