Messaggio Taggato con : "condanne"

La vittima, Pierluigi Tartari

Omicidio Tartari, due condanne all’ergastolo

(ANSA)  Due ergastoli e isolamento diurno per 12 mesi: questa la sentenza della corte d’assise di Ferrara per l’omicidio di Pier Luigi Tartari, il pensionato di 73 anni, ucciso nel settembre 2015, dopo una rapina in casa e dopo esser stato abbandonato in un casolare alle porte della città e trovato dopo 17 giorni. La condanna riguarda Patrik Ruszo, 19 anni, slovacco e Constantin Fiti, 23, romeno. Accolte in pieno le richieste dell’accusa sostenuta prima...

di · 18/02/2017 3:23 · Attualità
Morì di legionella nel 2011: le condanne

Morì di legionella nel 2011: le condanne

Morì di legionella, a 71 anni, dopo averla contratta in ospedale: è il caso di Rosa Priore, deceduta il 7 ottobre 2011 al Sant’Anna di corso Giovecca per le conseguenze di un’infezione da legionella. Per la sua morte, il tribunale di Ferrara a conclusione del processo ha condannato due dirigenti dell’azienda ospedaliera: 8 mesi – con pena sospesa – per omicidio colposo come deciso dal giudice Franco Attinà contro Paola Antonioli e il suo superiore,...

di · 13/01/2016 15:36 · Attualità, Salute
Crac Cmr: ieri le prime condanne per presidente e il vice della coop. A gennaio il processo. Fra gli imputati anche l’ex direttore generale Caravita

Crac Cmr: ieri le prime condanne per presidente e il vice della coop. A gennaio il processo. Fra gli imputati anche l’ex direttore generale Caravita

Quattro condanne e otto rinvii a giudizio per 21 capi di imputazione e tutti collegati con il reato di bancarotta. Ieri davanti al gip Piera Tassoni è arrivato il primo pronunciamento giudiziario per un’altra cooperativa dell’edilizia del nostro territorio, la Cmr di Filo d’Argenta, caduta in un crac nel 2011 per 40milioni di euro e che ha lasciato un buco ai creditori di 100milioni di euro. La seconda coop più importante del territorio, dopo Coopcostruttori...

di · 02/10/2015 17:07 · Cronaca
“Banda della chiave bulgara”, carcere e ed espulsione per due dei componenti

“Banda della chiave bulgara”, carcere e ed espulsione per due dei componenti

Quattro anni e mezzo di carcere e, al termine della detenzione, l’immediata espulsione dall’Italia. Questa la condanna inflitta a due dei tre componenti della “banda della chiave bulgara”, che mettevano a segno furti seriali nelle case di Ferrara dove arrivavano da Legnago nel Veronese. I tre della banda furono arrestati nel novembre 2014 dalla Polizia di Ferrara, al termine delle indagini coordinate dal Pm Giuseppe Tittaferrante che ha rigettato la...

di · 13/04/2015 18:29 · Cronaca
Green Hill, le condanne per maltrattamenti sugli animali

Green Hill, le condanne per maltrattamenti sugli animali

Condannati per maltrattamenti i responsabili di Green Hill, l’allevamento di cani beagle destinati alla sperimentazione scientifica e chiuso nell’estate 2012. La prima sezione penale del tribunale di Brescia ha emesso la sentenza: un anno e sei mesi sia per Ghislane Rondot, co-gestore di Green Hill 2001 della Marshall Bioresources e della Marshall Farms Group, sia per Renzo Graziosi, veterinario. Un anno al direttore Roberto Bravi. Assolto Bernard Gotti, l’altro...

di · 23/01/2015 23:03 · Attualità, Provincia, Salute
Quattro condanne per la morte di Said Belamel

Quattro condanne per la morte di Said Belamel

Tutti condannati i quattro imputati nel processo per la morte del 29enne marocchino, Said Belamel, il giovane che perse la vita davanti alla discoteca Madame Butterfly il 15 febbraio del 2010. Per il giudice Testoni i quattro imputati dunque sono stati riconosciuti colpevoli del reato di omissione di soccorso. Il giudice Testoni infatti ha riconosciuto colpevoli di omissione di soccorso. I condannati sono l’amico che quella sera era con Said, Mounir Zouina, per lui...

di · 28/10/2014 19:13 · Cronaca
Omicidio Leda Avanzi, tre condanne per omicidio volontario

Omicidio Leda Avanzi, tre condanne per omicidio volontario

Sono stati tutti condannati (da 18 a 20 anni) i tre giovani imputati nel processo per l’omicidio di Leda Avanzi, l’anziana di 92anni che morì il 7 settembre 2012, nel suo appartamento di Via Bologna. Il giudice Piera Tassoni, stamattina, ha condannato per omicidio volontario i due ragazzi romeni ed il giovane polacco che entrarono nella casa dell’anziana per rubarle la pensione e gli oggetti di valori. Buttarono a terra la badante mentre l’anziana,...

di · 31/10/2013 16:05 · Cronaca

 
210 queries in 1,719 seconds.